ARTE RECLUSA / LIBERA ARTE

Mostra di manufatti, dipinti ed invenzioni. 4-14 Aprile 2018. Antisala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli

APR 04

Quando? Terminato sabato 14 aprile 2018

Dove? Via Vittorio Emanuele III, 80133 Napoli NA, Napoli, (Napoli)
GPS: 40.8384891, 14.2527194

40.8384891, 14.2527194

La manifestazione ripete per il suo secondo anno consecutivo l’esposizione delle perturbanti evasioni dell’Espressione dai territori in cui si trova reclusa.

Lo scopo della Mostra è ospitare ed esporre manufatti e costruzioni, dipinti e invenzioni che nascono nello spazio ristretto della reclusione e nell’ambito dei Servizi di salute mentale, ed in cui appare una connessione tra espressione creativa e salute mentale.

Il materiale di cui è composta la mostra nasce dai laboratori delle strutture detentive e dalle esperienze degli utenti dei Dipartimenti di salute Mentale del territorio Campano, ed emerge da quella zona di confine che divide gli antinomici concetti di norma e suo contrario, di libertà e chiusura, di malattia e salute, di repressione e volontà di esprimersi.

Le opere selezionate sono state scelte da una commissione composta da Adolfo Ferraro (psichiatra), Aurora Spinosa (storica dell’Arte), Lello Esposito (Artista), Adolfo fattori (Sociologo), Rossana Caivano (Psichiatra) e Amalia Fanelli (coordinatrice), e sono state visionate negli istituti penitenziari di Napoli – Poggioreale, Napoli – Secondigliano, Benevento, Santa Maria Capua Vetere e l’istituto di pena femminile di Pozzuoli, presso i centri diurni di riabilitazione psichiatrica del Dipartimento di salute mentale della ASL Na1 Centro e dei Dipartimenti del territorio campano

La Mostra ARTE RECLUSA/LIBERA ARTE sarà aperta il 4 Aprile 2018 e durerà fino al 14 Aprile, presso l’anti Sala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Sasà) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatadomenica 01 aprile 2018