Sull'erba la rugiada



sull’erba la rugiada del mattino
si posa come lacrime dal cielo
Il sole tinge lungo il suo cammino
tutto di rosso il nuovo giorno appare

Bambino ancora prima dell’inverno
amavo passeggiare lungo il bosco
Sarei rimasto lì quasi in eterno
Ma il freddo mi spingeva verso casa

Correre

Soffocare con i passi all’improvviso
la paura di una vita senza senso
racchiusa in una lacrima la sorte
di noi comuni esseri mortali
dobbiamo fare i conti con la morte
che al ciclo di natura pone fine.
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA123985
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Salvatore D'imperio) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA123985
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:domenica 10 dicembre 2017