Galleria dei Dipinti 2

Di Alex Preti

Le pendu tavola 1

mista, tela, 2008

2 Galleria dei Dipinti 2

Le pendu tavola 3

mista, tela, 2008

4 Galleria dei Dipinti 2

Spazzola

olio, tela, 2009

6 Galleria dei Dipinti 2

Reliquia 150

mista, tela, 2011

Opera esposta in occasione della Rassegna d'Arte Contemporanea sull'unità d'Italia TORINO ARTE 150 nelle sale di PALAZZO BAROLO.

Opera pubblicata sul catalogo "Torino Arte 150" e recensita dal prof. Enzo Papa.

"Alex Preti propone una donna madre patria che sorregge un berretto grecato, reliquia, simbolo residuo di un'Italia gallonata di onori, di gloria, di speranze, di fratellanza e di giustizia, mentre i figli della Patria osservano immobili, taciturni e seriosi la "Reliquia", e non sanno intendere cosa fu al tempo dei bisnonni, nè se sarà e cosa sarà, nutrendo l'anelito di una riviviscenza non troppo lontana, per tornare ad essere Italiani di patria e di stirpe e non solo cittadini di un nuovo italianismo, smarriti nell'oceano agitato dell'omologazione. Efficace la fattura pittorica, larga, vigorosa e pancromatica."

Opera fuori concorso segnalata dalla giuria in occasione della 28° edizione del Concorso di pittura a cura dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Genivolta (CR).

8 Galleria dei Dipinti 2

Natività nella luce

olio, foglia oro, tela, 2009

Opera esposta nella collezione del Museo Civico dell'Arte Presepiale di Rivisondoli.

Opera recensita da Giulio Carosone.

L'interpretazione è tutta incentrata sul gioco di sguardi e pare condizionata da una sorta di gerarchia in base alla quale i personaggi, a seconda dei piani di appartenenza, guardano chi li precede mentre la luce, appunto, vuole rappresentare il fulcro dell'opera: il disco di luce è il punto, infatti, verso il quale lo sguardo della madre si rivolge , quasi disinteressata per un attimo alle sorti del bambino. Una forma di pane, elemento cardine in tante vicende future della vita del figlio, è posta a completamento della narrazione sul piano più vicino all'ossevatore. Personaggi moderni per la più antica ed emblematica delle rappresentazioni dell'umanità.

10 Galleria dei Dipinti 2

Scia di Quetzalcoatl

mista, tela, 2011

12 Galleria dei Dipinti 2

Appuntamento con l'auspicio

mista, tela, 2011

14 Galleria dei Dipinti 2

Donna del vulcano

mista, tela, 2011

16 Galleria dei Dipinti 2

Tres Quetzales

mista, tela, 2011

18 Galleria dei Dipinti 2

Studio di schiena

olio, tela, 2011

L'opera è lo studio di un dorso femminile in posa. Gli arti si estendono verso gli angoli della tela, come le radici e i rami di un arbusto, scomparendo oltre i margini del riquadro. L'esecuzione si concentra pertanto sui volumi e sul chiaroscuro del tronco, un richiamo alle copie dal vero dei busti in gesso nelle accademie d'arte.

20 Galleria dei Dipinti 2

Acquario

olio, tela, 2011

22 Galleria dei Dipinti 2

L'altro anello

olio, tela, 2011

Il dipinto ritrae una modella seduta, a mezza figura, su uno sfondo a gradazioni di verde ed oro. L’imprimitura è densa e stesa a spatola. Il soggetto è a tratti solo abbozzato, acquisendo volume tra le spalle il viso della donna, che osserva il fruitore dell’opera. Una massa di capelli scuri incornicia ed accompagna il chinarsi del capo. Tra le dita, la ragazza ci mostra un anello brillantato.

24 Galleria dei Dipinti 2

Di passaggio

olio, tela, 2012

26 Galleria dei Dipinti 2

Si \ No

olio, fusaggine, tela, 2019

28 Galleria dei Dipinti 2

Mercatino sociale

olio, tela, 2018

Il dipinto raffigura coppie distinte di soggetti che popolano un prato, impegnate ad esporre vestiti e mercanzia per la giornata di mercato. La natura che circonda i personaggi è iridescente, onirica, sostituita sullo sfondo da un mosaico variegato di colori. La quiete degli astanti è come attraversata quindi da una corrente elettrica o un onda invisibile, che agita la scena e colloca in primo piano l'ambiente stesso.

30 Galleria dei Dipinti 2

Nuovo giorno

olio, cartone telato, 2018

Il dipinto vede una ragazza in comodi abiti domestici, appoggiata allo stipite di una finestra. Tutto l'ambiente è avvolto in una calda e vigorosa luce, che penetra nel ritratto giocando sui volumi e con il controluce. Lo sguardo della modella fissa lo spettatore, come a voler porre una domanda, oppure nella paziente attesa di una risposta.

32 Galleria dei Dipinti 2

Posa nel Colore

olio, tela, 2017

Il quadro propone una figura femminile seduta, le mani a raccogliere i capelli dietro la nuca. Pennellate di colore accompagnano i volumi e ne seguono i movimenti. Lo sguardo della modella contempla un punto lontano, sia questo esterno alla tela o invece compreso nello spazio di un pensiero.

34 Galleria dei Dipinti 2

Antico Astronauta Con Pipa

olio, tela, 2015

Il dipinto raffigura un soggetto femminile, accomodato in posa contemplativa su un trono di pietra. Veste una tuta aderente dello stesso colore dell'incarnato. Nella mano destra regge con abbandono un oggetto, che il titolo dell'opera ci conferma essere una pipa.
In primo piano si nota un braciere a base quadrata, collocato in una zona d'ombra dove si raccolgono gli elementi della composizione. I polpacci della donna sono immersi in un fluido, che raggiunge uno sfondo verosimilmente lacustre. Nella vegetazione indistinta si può riconoscere una struttura piramidale a gradoni.
L'opera richiama al mito dei visitatori che giunsero dalle stelle, ricorrente nelle tradizioni di molti popoli dell'antichità e sui cui si sviluppano recenti studi e teorie.

36 Galleria dei Dipinti 2

Curriculum Vitae

mista, tela, 2014

Il dipinto ritrae un gruppo di cinque ragazzi dei nostri giorni, in abiti invernali, riuniti di fronte alle vetrine di un’agenzia per il lavoro, che espone gli annunci delle posizioni ricercate. L’atmosfera della compagnia è tutto sommato allegra e rilassata, o forse rassegnata ai tempi che corrono. Una ragazza tiene fra le mani il proprio curriculum vitae, provvisto di foto tessera identificativa.

38 Galleria dei Dipinti 2

Distanze

olio, fusaggine, tela, 2019

40 Galleria dei Dipinti 2

Eva Mitocondriale

mista, tela, 2014

Il dipinto raffigura, in primo piano, una figura intera femminile. Un secondo soggetto alle sue spalle pare muovere dei filamenti simili a DNA, posti a celare parte del corpo nudo della donna. Lo sfondo informale sospende e trattiene la composizione in una scacchiera multicolore. Lo spazio è attraversato da sinuose stringhe dorate che, in rilievo, raggiungono i bordi della tela.
La scena rappresenta la creazione (o “manipolazione”) di un’ipotetica capostipite della specie, ad opera di un misterioso genetista.

42 Galleria dei Dipinti 2

" "