L'occhio del grande fratello

Martini Fulvio, acrilico, tavola, 2009

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:CDA296
  • Artista:Martini Fulvio
  • Misure:30 cm x 40 cm
  • Tecnica:acrilico
  • Stile:figurativo
  • Supporto:tavola
Informazioni sulla vendita
  • Collezione:carboni renzo - roma
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

Data di nascita: 28 Maggio 1957
Studi Classici.
Autodidatta.
Dipingo per diletto.
Passati i 50 anni ho deciso di far vedere quel che faccio ora, quel che ho fatto prima buttato o riciclato.

Dipingo l'umanità che vedo, semplicemente.
La ricerca che attualmente porto avanti riguarda l’uomo dei nostri tempi, ed è figlia del mio antimodernismo.
Occhi come specchio dell’anima, quindi vuoti,assenti,spenti.
Bocche voraci da predatore, sempre aperte per rubare aria, unica attività che giustifica l’esistenza degli uomini d’oggi, che giustamente ormai si chiamano “consumatori”…... Morti viventi dunque, consumatori malati, zombie alla frenetica ricerca della soddisfazione di nuovi e continui desideri e pertanto perennemente infelici perché i desideri da soddisfare non finiranno mai, men che meno in questa società e in questi tempi, ove i desideri vengono continuamente rinnovati ed imposti con la pubblicità…….
Simulacri vuoti, senza espressione, senza emozioni, orribili ancorché siliconati,profumati, griffati,depilati, automuniti, assicurati…..ecc….ecc………
Uso pochi colori, sempre il bianco e nero, corrotti e contaminati, la muffa, la polvere, i sepolcri imbiancati……
Il verde o l’azzuro sui corpi e sui visi, colori freddi, morte e decomposizione.
Contaminazioni con immagini feticcio direttamente prelevate dalle pagine pubblicitarie.
Sto sviluppando il tema con la serie Ladri d’Aria caratterizzata da ritratti di personaggi-simbolo dal Banchiere all’Attore dalla Casalinga al Prete …….
la serie Advertising nella quale copio e stravolgo direttamente le pagine pubblicitarie che trovo sulle riviste, il tema Palle nel quale colorate bolle escono dalle bocche di politici, prelati, gente comune impegnati a raccontare o raccontarsi, appunto, palle…………
Quando appare un cielo celeste con nuvole da bambino è un omaggio a Tano Festa.
Mi viene in mente una frase di tanti anni fa: “Una risata vi seppellirà" .

OPERE IN MOSTRA A ROMA
TALENTI RECUPERATI DA UNA FINE CERTA
Rassegna sorella maggiore di Giovani Promesse ne prende tutte le caratteristiche ma è dedicata agli artisti dai 30 anni in sù. L’iniziativa vuole rendere manifesti quegli artisti che compiono dei percorsi originali e che sono lontani da una logica di mercato, coloro che cercano sul limite e che trovano linguaggi e messaggi "pericolosi" e scomodi, per gli artisti che difficilmente trovano spazio in luoghi istituzionali o commerciali. Le serate si articoleranno in 2 fine settimana uno a gennaio e l'altro a maggio, ogni weekend presenteremo 5 o più artisti, proponendo un esperienza piu che una visita ad un'esposizione o uno spettacolo, nello spazio saranno presenti varie forme d'arte e si misceleranno in autonomia in un vortice di imput. Talenti recuperati da un isolamento diffuso, una via per collegarsi alla moltitudine di punti di vista della nostra realtà e magari innescare sinergie per nuove creazioni. Per fare conoscere e apprezzare voci laterali, che con perseveranza portano avanti la loro ricerca ed espressione senza una logica contropartita. Tutte le forme d'arte sono ammesse.
SPAZIO DUNCAN 3.O VIA ANASSIMANDRO 15, ROMA
26-27 GENNAIO 2008

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Nuoresu) Commento pubblico o privato


  • Codice:CDA296
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:2009
  • Archiviata il:sabato 29 novembre 2008