giugno 2016

ARTE PER ROMA, la marcia della creatività per le vie della Capitale

L'arte contemporanea, a Roma, è viva. E sabato 18 giugno si mette in marcia per farlo capire anche alle istituzioni capitoline, ai cittadini e ai turisti che passeggiano per il centro della città. “Arte per Roma” sarà infatti un grande evento pacifico e gratuito, senza alcuna finalità di protesta o politica, se non quella di comunicare e far comprendere appieno l’importanza di concedere spazi gratuiti alle arti e raccontare al mondo che a Roma e in Italia l’arte contemporanea gode di ottima salute. L’evento inizierà alle 16 a Via Di San Gregorio, angolo Via dei Cerchi. Si percorrerà Via Di San Gregorio costeggiando il Palatino, Via Celio Vibbena costeggiando il Colosseo, Via Dei Fori Imperiali e Piazza Madonna Di Loreto, per poi tornare verso il punto d’incontro.Tutti gli artisti partecipanti dovranno portare con sé due opere che potranno “indossare” all’altezza delle spalle, sui rispettivi fianchi. Non sarà permessa alcuna forma di pubblicità né di vendita dei propri lavori: l’unica forma di sostegno delle opere sarà esclusivamente il proprio corpo, si fa divieto di portare carrelli, sedie o cavalletti. Ad “Arte per Roma” possono partecipare tutte quelle persone che attraverso le arti visive esprimono la loro necessità di migliorare il mondo che le circonda. La passeggiata attraverserà la zona più rappresentativa della Capitale, creando un lungo serpente pieno di colore e bellezza che andrà a tingere alcuni dei luoghi più suggestivi della Città Eterna. L’appuntamento è del tutto gratuito e aperto ai fotografi. Tutte le persone che vogliono partecipare con le proprie opere possono collegarsi con la Pagina Facebook Ufficiale dell’evento e comunicare l’adesione pubblicando le 2 opere scelte. Non esiste un limite agli artisti partecipanti, anzi: più persone ci saranno, meglio il messaggio della marcia potrà essere recepito dalle istituzioni romane.

“Arte per Roma” è un’iniziativa degli artisti neoemozionalisti Silvio Corteggiani, Emilia Di Stefano, Gaetano Giglio ed Emiliano Esposto.

Opera di riferimento

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Emilia Di Stefano) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio