Paradise II (Eva sotto il suo ulivo)

Acrilico, Tela, 2015

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA94659
  • Codice personale:PA170
  • Misure:70 cm x 100 cm
  • Tecnica:Acrilico
  • Stile:Realismo stilizzato
  • Supporto:Tela
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

Paradiso I (Adamo raccoglie ciliegie) e Paradiso II (Eva sotto il suo ulivo)

Per il tema di questa opera, composta da una coppia di tele, “Paradiso I e II”, mi sono ispirata alla campagna siciliana dove ho scoperto dei ciliegi che facevano compagnia agli ulivi.
Nel dipinto, Adamo non è il primo protagonista, ma il ciliegio che lo avvolge e lo copre facendolo quasi sparire sotto il fogliame rigoglioso con i suoi frutti. Una simbiosi fra l’uomo e l’albero.
Nell’arte sacra, in passato, le ciliegie simboleggiavano, per il colore rosso, il sangue di Cristo versato durante la sua passione e, per la forma a cuore, l’amore che ha per noi.
Adamo, consapevole che le ciliegie rappresentano il premio per l’impegno di coltivare la terra e di prendersi cura del creato con amore, raccoglie i frutti che gli danno nutrimento e vita.
Sul lato sinistro della scena il ciliegio si incrocia con i rami di un ulivo, simbolo dell’abbondanza, della ricchezza e della pace.
Seguendo il ramo d’ulivo verso il bordo sinistro della tela ha inizio la tela “Paradiso II” dove il protagonista è l’ulivo ricco di frutti che, con le sue fronde, sembra avvolgere Eva, la quale se ne occupa amorevolmente, quasi accarezzandolo.
L’ulivo ricorda l’agonia di Gesù nel Getsemani. Ancora oggi, l’olio d’oliva viene usato assieme a degli aromi per le funzioni sacre. Anche lei, responsabile alla pari di Adamo, si prende cura della terra dove fa maturare dei frutti preziosi.
Come l’ulivo allunga i suoi rami fino ad arrivare nel “territorio” di Adamo, anche qui il fogliame con le ciliegie mature raggiunge l’ulivo dal lato destro. I due alberi sembrano intrecciarsi come se cercassero dei nuovi spazi. Qui ciliegie e olive maturano assieme perché esiste un'unica stagione, fertile ed eterna. Le due terre diventano una sola, dove la ricchezza dell’uno sarà anche proprietà dell’altro e dove Adamo ed Eva potranno passeggiare ed assaggiare i loro frutti che cresceranno lì, come gli amanti nel giardino del “Cantico dei Cantici” (AT).


Eva Maria Friese

vedi anche PARADISE I (Adamo raccoglie ciliegie) GA88902 e PARADISE I+II GA96899

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Eva Maria Friese) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA94659
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:2015
  • Archiviata il:gioved� 12 febbraio 2015