Biografia

Nasce a Catania e nel periodo scolastico grazie al suo insegnante di storia dell'arte ebbe l'incontro con il termine “metafisica” : tutto è rimasto intrappolato e custodito nella sua memoria e tutto ruotava attorno al “ ????? ??? " (endon exo) che nel corso degli anni approfondisce con ricorrente ricerca e studio delle tecniche pittoriche, non estranei all’esperienza che trovò in Franco Piruca, Nino Panarello e Alberto Abate, conterranei e concittadini di Giovanni Greco, ove evidenziava il concetto di " ???`? " (nius) nel senso di aver colto il pensiero surrealista/metafisico.
Artista e fotografo amatoriale si è formato negli anni novanta a Catania.
Dopo il completamento degli studi artistici frequenta la scuola del nudo a Catania e agli inizi degli anni '90 intraprende la sua attività pittorica; in quegli anni lavora in qualità di collaboratore presso gallerie, associazioni culturali che gli permettono di addentrarsi negli ambienti più stimolanti per poter approfondire quel suo desiderio di ulteriore conoscenza della storia dell’arte, spronandolo e arricchendolo di quella cultura che lo incoraggiano ad intraprendere l'attività artistica. Attualmente vive e opera tra Catania e Roma

Formazione artistica

Liceo artistico

Accademia BB.AA. Palermo
Scuola del Nudo - Accademia BB.AA. Catania

Tematiche

Dopo un periodo di pittura figurativa la sua ricerca si è indirizzata all'arte astratta precisamente informale, giungendovi attraverso un travaglio mentale interiore con una teoria scientifico-filosofica della pittura secondo la quale i processi psichici inconsci esercitano influssi determinati sul pensiero, sul comportamento e quindi anche sul modo di dipingere analizzando la natura delle cose sotto un altro aspetto e approdare alla sintesi di
una realtà più immediata ove il gesto e l'incontro con l'inatteso, per l'apertura di nuovi mondi e di nuove possibilità della visione,siano i contenuti emozionali a determinare passioni, tensioni e disagi l'incontro con l'inatteso, per l'apertura di nuovi mondi e di nuove possibilità della visione

I lavori qui esposti subiscono un processo di connotazione al di là di ogni accezione mimetica o iconica prescritta, il supporto non è una semplice superficie da riempire o uno schermo su cui proiettare immagini di un mondo interiore o di un mondo reale : il supporto è elemento strutturale e consustanziale all'opera, fattore dinamico che reagisce e provoca risposte, metabolizza o resiste al colore, con una capacità propria di assorbire o subire la pressione espressa dalla materia del colore, dalla sua densità, dal suo grado di conduttività luminosa. In una sola parola, anche il supporto, il cartone, è un segno e una componente della complessiva messa in opera.

Tecniche

Miste
Olio
smalto
stucco

Bibliografia

Eykon - Pietro Negri Editore - Pisa

Cataloghi

Attestati / Premi

1° Premio Scamozzi - Federcritici
1° Premio Metropoli di Torino
Premio Arte Contemporanea - "Città di Catania"
Gran Premio Mediterraneo