Biografia

Formazione artistica

Loredana LOLO Gianolio nasce a Torino il !9 maggio 1965,frquenta prima il liceo artistico poi la facoltà di Architettura del Politecnico di Torino e a Barcellona vive per preparare la sua tesi sulle tecniche pittoriche ed architettoniche di GAUDI'.
Dal 1994 al 1998 lavora in Francia, a Nizza come arredatrice e come pittrice.
Lolo, iscritta nel 1990 al CIRCOLO DEGLI ARTISTI di Torino alterna attività artistiche con predilezione alla pittura a quella di design e commercializzazione dei prodotti sia da lei creati come stilista
Le sue esposizioni sono sempre state di carattere molto riservato all'interno di gallerie private e locali di intrattenimento
Nella prima fase della sua esperienza artistica le opere sono caratterizzate da elementi prettamente figurativi e tecniche tradizionali, che verranno però presto abbandonate per dare spazio alla ricerca di elementi innovativi e prevalente ama il riciclo di materie abbandonate per disuso e consumismo deleterio.
I suoi quadri si compongono quindi di oggetti inusuali da fiori a semi tappi lacci pietre ecc...oggetti trasfigurati tramite l'artista dalla forza del colore...
Sempre vicina alle tendenze Pop non abbandona comunque mai il suo amato COLORE che insieme alle figure prettamente femminili la continua a caratterizzare dopo più di 30 anni di produzione.
OCCHI E LABBRA sono il suo timbro di fabbrica e poi FIORI e FUSIONSTYLE per delle opere che oltre al trasporto EMOZIONALE conquistano per la stretta relazione con il DESIGN ARREDO con il quale sempre si sposa alla perfezione

Tematiche

Sempre vicina alle tendenze POP che mai abbandona il suo CONCEPT predominante rimane comunque il suo amato COLORE che insieme alle figure prettamente femminili la continua a caratterizzare dopo più di 30 anni di produzione.
OCCHI E LABBRA sono il suo timbro di fabbrica e poi FIORI e FUSIONSTYLE per delle opere che oltre al trasporto EMOZIONALE conquistano per la stretta relazione con il DESIGN ARREDO con il quale sempre si sposa alla perfezione

Tecniche

TUTTO QUELLO CHE MI PASSA PER LA TESTA!

Bibliografia

LOLO MAD significa la moda l'arte ed il design dal punto di vista di LOLO
e questo è il nome che LOLO ha voluto dare alla sua BOTTEGA D'ARTE all'interno della quale accoglie e raccoglie anche le produzioni di altri artisti con i quali talvolta si trova a collaborare
LOLO ha deciso di produrre qualcosa di bello utile attuale e cool a partire da quello che c'è già.
Per questo ha deciso di realizzare una linea di accessori utilizzando materiali di riciclo che per
altri sono oramai privi di valore rimettendoli in vita con nuove forme e destinazioni
contribuendo così alla salvaguardia del pianeta.
Il suo modo di pensare al riciclo non è una rinuncia ma la ricerca del bello ottimizzando materiali
ed oggetti regalandogli una nuova destinazione.
Pantaloni che diventano borse, divani in pelle che diventano collane, oggetti di design e quadri realizzati
con cesti di lavatrici, vecchi pennarelli, pietre, sale e vecchi copertoni...tutto può rivivere e contribuire a
rendere unico e personale un'oggetto gradevole e limitare inutili produzioni seriali inquinanti e
spersonalizzate in un mondo ancora consumista ed irriguardoso nei confronti del nostro
povero e stanco pianeta strapazzato e sfruttato dall'ingordigia dell'uomo alla ricerca di qualcosa
di sempre nuovo e diverso.
Ogni pezzo delle collezioni LOLO MAD è unico e numerato

L'arte del riciclaggio, talvolta anche delle tele già utilizzate, è ad oggi una corrente seguita da molti artisti in Italia e nel mondo, il tutto volto
alla salvaguardia della natura ma anche grande e globale fenomeno atto allo sviluppo della creatività ,del gusto, dell'originalità e della riconquista della personalità di ognuno di noi oramai da tempo
inghiottita dal global.
Il riciclo creativo è quindi la base del laboratorio LOLO MAD perle sue collezioni di accessori dove queste sono caratterizzate dalla ricerca costante di nuovi materiali a cui donare una seconda vita
e da un uso innovativo degli scarti.
A oggi gli artisti che praticano l'arte del riciclo stanno crescendo ogni giorno,
addirittura dal 2010 esiste un museo d'arte virtuale dove potete vedere tutto quello
che si riesce a creare ottimizzando i nostri scarti di qualsiasi natura loro siano.

LOLO MAD