Recensione del dott. Gianni Nappa

" ... Come la terra meridionale crocevia di culture, Basile innamorato dell’arte interpreta e riedifica tutto quello che dalla dispensa della storia, possa rappresentare il bello. Sogni e oniriche visioni si alternano con saggi sul tempo e colori brillanti come i riverberi del campo primaverile. La memoria come spunto compositivo di un personale armadio dell’arte dove appendere le creazioni e l’incanto dell’ideale ..."
 
 

di Gianni Nappa
Crtitico d'arte, fotografo e pittore

Opera di riferimento

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Lorenzo Basile) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio