Recensione della prof. ssa Ilde Rampino

“ Mescolanza di sensazioni che attraverso i colori incarnano un passaggio tra la profondità interiore e il consapevole, rappresentato dall’alternanza di cupe immagini e di bagliori intensi attraverso cui cercare un varco per recuperare l’impossibile andirivieni del sogno. La realtà si accosta prendendo per mano le linee immaginarie del cuore che trasformano l’arte senza tempo in un gioco scoperto di armonie cromatiche. Il passato ritorna attraverso le radici mistiche del silenzio e un senso fremente di attesa chiude le porte al mondo conosciuto. Il “viaggio nei colori” assume la connotazione di un percorso esistenziale fatto di pause silenziose e gioia di vivere che però non riesce a rivelarsi pienamente, ma si cela sempre attraverso l’anima appassionata di chi non rinuncia alla consapevolezza amara della solitudine. Le onde che si adagiano sulla superficie dell’anima assetata appaiono densi di un colore opaco e di un senso altalenante di precarietà. Le striature cromatiche svelano angoli nascosti in cui il cuore può riposarsi e poi risvegliarsi, facendosi strada attraverso le ombre che a volte sembrano offuscare il futuro. A volte sembra di scorgere, nelle opere dell’artista, una rete di “percorsi emozionali” che tengono racchiusi i fili aggrovigliati dell’eterno senso di mistero della vita, mentre attraverso la rivisitazione personale di temi noti, appare un’impronta di acuta sensibilità. “



di Ilde Rampino
Poetessa e scrittrice

Opera di riferimento

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Lorenzo Basile) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio