ORE DI DOLCEZZA

MATERICA, TELA, 2008

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA15213
  • Misure:90 cm x 90 cm x 1 cm
  • Tecnica:MATERICA
  • Stile:ESPRESSIONISTA ASTRATTO
  • Supporto:TELA
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

RICICLO
ORE DI DOLCEZZA
acrilico e materiali di rifiuto su tela, cm 90 x 90, 2008

L’opera presentata, dall’ironico titolo “Ore di dolcezza”, vuole mettere in risalto l’incapacità dell’agire umano di fronte alla situazione creatasi da anni di produzione industriale spasmodica e sproporzionata.
L’uomo è perplesso, e non sa spiegarsi l’origine della materia inutile che sta per crollargli addosso. La raccolta differenziata, strumento di civiltà necessario e indispensabile, non è da sola sufficiente a risolvere il problema dei rifiuti, che provengono da un consumo indiscriminato e insostenibile. E’ allora necessario intervenire su diversi fronti. in primo luogo sull’origine della produzione dei beni, riducendo drasticamente il materiale utilizzato per le confezioni, che diventa immediatamente scarto, poi occorre agire a fondo per una nuova cultura del riuso anziché dell’uso e getta.
Ma il nodo della questione sta nel modificare il nostro comportamento di vita verso una progressiva riduzione dei consumi. lo stesso concetto di sviluppo, che da troppo tempo tende a coincidere con quello di crescita quantitativa e che ha condotto ad una esasperazione del “consumo” come elemento centrale della nostra esistenza, va completamente reinterpretato: è possibile pensare ad una qualità della vita che dipenda da quello che si è, e non da quanto si possiede.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Maria Grazia Lunghi) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA15213
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:2008
  • Archiviata il:mercoledì 11 febbraio 2009