VETRO

Acrilico, Tela, 2021

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA184255
  • Codice personale:046666MJR
  • Misure:70 cm x 70 cm x 4 cm
  • Tecnica:Acrilico
  • Supporto:Tela
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO

Informazioni e condizioni di vendita dell'artista

Informazioni generali: Il mondo del Figurativo Moderno raccontato da Major attraverso le sue opere che nel 2019 gireranno l'Italia tra mostre personali, gallerie e collettive.

Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Cliccando su "invia la tua proposta" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio
Descrizione

Tutti siamo stati figli, alcuni, tra i più fortunati, genitori. “Vetro” è il titolo di questo quadro. L’idea è nata in un giorno in cui stavo giocando con mio figlio: ero sul balcone di casa e mio figlio era in sala, la portafinestra che ci divideva era chiusa. Mi avvicino al vetro, lui mi vede e viene verso di me. Io fuori e lui dentro. Lui dentro e io fuori. Vicinissimi, talmente vicini da non sentire la sua voce, talmente vicini da non capire quello che voleva dire, talmente vicini da essere lontani. Così Feci Senza neanche pensarci Un gesto spontaneo: appoggiai la mano aperta sul vetro della finestra e lui un bimbo di poco più di un anno fece lo stesso. Mise la sua mano dove c’era la mia, dall’altra parte del vetro. Probabilmente può sembrare una cosa di poco conto però io, in quel momento, ho pensato ad una miriade di situazioni che mi hanno portato a riflettere sul mio ruolo di genitore. Poi è nato il quadro. Un’ opera che vuole essere un esame di coscienza: cos’è per noi questo vetro? A cosa diamo importanza e quali valori regaliamo ai nostri figli e alle persone che ci circondano? Quante volte penso e mi domando se nella mia vita sono reale o se cerco solo di farmi vedere per come qualcuno vorrebbe che fossi. Sono talmente vicino alle gente, ogni giorno vivo, parlo, lavoro, studio, guardo persone e mi sono mai domandato qualcosa? Mi sono mai chiesto cosa trasmetto io alle persone? O mi importa solo del mio benessere, del mio “star bene”? Ognuno di noi ha il suo piccolo posto nel mondo, il suo piccolo giardino… ogni giorno lo curiamo, piantiamo nuovi alberi, annaffiamo, cambiamo la disposizione delle piante, potiamo. Ogni giorno cerchiamo di renderlo più bello così, chi passa sulla strada ne può trarre godimento o insegnamento. Ma che succede se noi intorno al nostro bellissimo giardino costruiamo un muro con un grande cancello all’entrata? Può essere anche meraviglioso e profumato ma solo noi possiamo dirlo, e il mio giudizio su ciò che faccio io sarà sempre distorto. Possiamo, sul nostro muro, appendere dei cartelloni con dei paesaggi e giardini fantastici e magari, il nostro giardino, è morto, è arido. Che importa, la gente vedrà quello che è fuori. E io? Chi sono io?

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Major - Terna Francesco) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA184255
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:2021
  • Archiviata il:martedì 27 luglio 2021