Biografia

Nasce in Italia nel 1962
Dopo studi artistici si dedica all'acquarello e al disegno dal vero, In seguito inizia l'astrattismo,l'action painting,fuori dall'accademismo tradizionale,lavora attraverso un percorso di emozioni,ama l'azione,l'istante creativo,l'energia plasmata sulla tela.
Nei primi anni 90 viaggia in sud america dove rimane affascinato dalla cultura e dai paesaggi amazzonici.

Critica:
Mauro Di Francescantonio, ha iniziato a dipingere a soli undici anni, ma solo attraverso un lungo percorso, nel quale si è presto affermato come attento interprete del paesaggio, approda ad un accurato decostruttivismo, in cui si può ben riconoscere come egli si avvicini alla pittura di Jackson Pollock, collocandosi sulla linea dell’espressionismo astratto.
I più lontani germi delle sue immagini potrebbero però ritrovarsi anche in alcuni particolari dei dipinti di Caspar David Friedrich, dai quali, attraverso molteplici elaborazioni, sembrano scaturire nella pittura di Mauro Di Francescantonio schegge multicolori, congiunte o intersecate spesso in flessuose pennellate, come in un caleidoscopio dalle infinite combinazioni. E chi ha mai potuto resistere all’indicibile fascino di tali geometrie? Non si può non osservare però come, nelle opere di Di Francescantonio, anche queste siano ulteriormente scomposte in una inesausta ricerca di armonia di linee e colori il cui esito, nell’evidente informalità della composizione, può tuttavia suggerire anche talune immagini di sogno intraviste a margine dei mondi futuri descritti dalle storie fantasy della migliore cinematografia.
Nella sua produzione più recente l’artista, nell’avvicinarsi all’ “astrazione lirica” propugnata da Georges Mathieu, si esprime in maniera ancora più essenziale, e il movimento naturalmente casuale di schizzi di pittura si svolge su campiture di colori di perfetta geometria, ora accostate in diverse gradazioni ed ora dissonanti, sì che il segno – come egli afferma - si configuri in equilibrata sintesi compositiva.
Ma se, ancora in Friedrich, la dissoluzione della forma nasce dalla inesplicabile ed irresistibile forza della natura, per il nostro Mauro, essa manifesta l’altrettanto irresistibile forza dell’immaginazione. Ed è nella contemplazione del suo esito pittorico che l’osservatore coglie tutta la straordinaria visione fantastica dell’autore, espressa in immagini di equilibrio ed armonia di luci e colori in cui sembra placarsi tutto il suo tormento creativo.

Adriano Ghisetti Giavarina

Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio”, Chieti - Pescara Italy






Formazione artistica

autodidatta/liceo artistico

Tecniche

olio/acrilico/tecnica mista/acquarello

Bibliografia

Nasce in Italia nel 1962

Dopo studi artistici si dedica all'acquarello e al disegno dal vero, in seguito inizia l'astrattismo,fuori dall'accademismo tradizionale,lavora attraverso un percorso di emozioni,ama l'azione,l'istante creativo,l'energia plasmata sulla tela.

Attestati / Premi