Biografia

Patrizia Morello, sin da giovanissima manifesta spiccate doti artistiche. Determinante è il sodalizio artistico col maestro Flavio Canta il quale oltre a trasmetterle la tecnica, la accompagna nello sviluppo di una personale identità artistica.
Di notevole importanza per la realizzazione dei ritratti, sono i corsi effettuati con il noto pittore iperrealista Fabiano Millani.
Diverse mostre sia nazionali che internazionali segnano negli anni il percorso artistico di Patrizia Morello ultime tra queste premio internazionale arte Milano nel 2017 presieduto da Vittorio Sgarbi e Premio internazionale Berlino nel 2018.

Formazione artistica

Patrizia Morello nata in terra salentina nel 1970, sin da giovanissima manifesta spiccate doti artistiche. Inizia il percorso pittorico ispirandosi ai grandi maestri impressionisti, ma la voglia di intraprendere un proprio percorso creativo è sempre presente. Determinante in tal senso è il sodalizio artistico col maestro Flavio Canta il quale ,oltre a trasmetterle la tecnica, la accompagna nello sviluppo di una personale identità artistica. Di notevole importanza per la realizzazione dei ritratti, sono i corsi effettuati con il famoso pittore iperrealista Fabiano Millani.
La meticolosa ricerca della perfezione spinge l’artista a ritornare più volte sull'opera in corso di realizzazione, per definire, ritoccare, rifinire e limare la rappresentazione figurativa; in tal modo l’opera pittorica risulta una perfetta sintesi di realismo e surrealismo.
Diverse mostre sia nazionali che internazionali segnano negli anni il percorso artistico di Patrizia Morello ultime tra queste premio internazionale arte Milano nel 2017 presieduto da Vittorio Sgarbi e Premio internazionale Berlino nel 2018.

Tematiche

“Principalmente è la natura che mi ispira, in tutte le sue molteplici forme e nei suoi svariati colori. prediligo dipingere i paesaggi che generalmente sono frutto della mia immaginazione, amo dare risalto ai cieli , spesso invece trascurati da chi dipinge.
i fiori con le loro forme a volte semplici e a volte bizzarre spesso catturano la mia attenzione, mi piace dipingerli sia in modo realistico, che sotto forma di macchie che mi riportano ad essi”.
Ma è attraverso i dipinti astratti che l'emozione prende forma, l’anima e la materia acquisiscono colore, riflettendo sulla tela le emozioni più profonde. Così che, la materialità del rosso, la solarità del giallo, la spiritualità del blu, l’eros dell’arancio, l’amore del verde, la trascendenza del viola, l’ambivalenza dell’indaco, si alternano talvolta intrecciandosi e fondendosi armoniosamente in una sorta di evanescenza cromatica, altre volte creando contrasti suggestivi ed affascinanti, fortemente evocativi all'occhio dell’osservatore più sensibile.

Tecniche

olio, acrilico, tecniche miste con foglia oro su tela

Valutazione artistica

Quanta luce e quanti colori, nelle opere di Patrizia Morello. Surreali ed onirici elementi, compongono intense vedute e suggestivi paesaggi nella fantasia dell'artista. Il vasto universo cromatico che esiste dentro di lei, prende vita e forma ogni qualvolta la Morello si lascia andare all'arte in un intenso e meraviglioso gesto pittorico. L'artista utilizza il colore in maniera talentuosa, le sfumature si susseguono livello dopo livello, creando degli strati tonali che diventano presto l'emblema del suo reale talento. Opere che hanno al loro interno l'impegno e l'amore per L'arte, la cultura di una ricerca raffinata ed elegante che Patrizia Morello conduce durante la sua carriera ed è per questo che i suoi lavori sono talentuosi e anche di grande espressività'. Il loro linguaggio è brillante e il fattore contemporaneo esalta la modernità' di una paesaggistica non più' tradizionale, un linguaggio dinamico ed efficace che mette in atto un vero e proprio rapporto empatico tra l'artista e l'astante.
Sandro Serradifalco
Critico d'Arte , Editore e Saggista

Se il paesaggio, la figura, il soggetto sono campo di prova nella ricerca della perfezione, è nella rappresentazione dei cieli che l’emozione più profonda ed elevata si esprime massimamente:”...il cielo contiene forme e colori bellissimi...”afferma l’artista, forme e colori che spesso sfuggono all'occhio prosaico dell’osservatore ordinario ma che Patrizia riesce a trasferire sulla tela, animandola coi colori dell’emozione, del sentimento, della positività tutta femminile che l’artista trasmette. Nei cieli di Patrizia Morello l’osservatore aleggia tra speranzosi voli di rondini, sente la brezza dolce che muove le fronde, l’aria frizzante e acerba della primavera, riposa nel blu notturno irradiato da splendide lune.
Le opere dell’artista manifestano un mondo interiore che si muove tra semplicità e perfezione, realismo e rappresentazione, espressione ed emozione.
Dr. Federica Ricchiuto

Bibliografia