la creazione

scultura, 2005

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA96762
  • Misure:100 cm x 50 cm x 20 cm
  • Tecnica:scultura
Descrizione

“La Creazione”

Realizzata in legno, acciaio e Argilla, estratta in una cava Lametina, è plasmata pezzo per pezzo e successivamente cotta a una temperatura di circa 950°C un’opera unica nel suo genere La scelta dell’argilla ci riporta a quanto narrato nella Genesi, in particolare nel brano 2,7-22, con preciso riferimento o come Dio creò l’uomo ossia: “allora il Signore Dio plasmò l'uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente”. Ancor più l’anatomia ci ricorda l’affresco, della Cappella Sistina “La Creazione di Adamo”, dove estrapolando la Straordinaria invenzione degli indici alzati delle braccia protese, un attimo prima di entrare in contatto, è stata riprodotta per la prima volta con una chiave di lettura completamente nuova, la genialità di Michelangelo, data da una inclinazione, gestualità e rappresentazione, particolare, nasce così, l’opera dal titolo:
“LA CREAZIONE”
Dalle “spaccature”, volutamente create a simboleggiare, l’errore dell’umanità quando delude e dubita dell’amore che Dio, ci si sofferma, sulla mano di Adamo, che nel rappresentare il genere umano, viene collocata più in basso rispetto alla mano dell’Onnipotente, ad esprimere “l’attaccamento” terreno, l’impurità dell’uomo, che si evidenzia nel timido gesto di protesa verso Dio. In particolare, con l’indice “incerto”, sembra inchinarsi nel tentare di avvicinare seppure, solo sfiorando la Sua mano e con esitazione tenta di avvicinarsi nel chiedere perdono, appellandosi all’amore della Sua Misericordia.
La Maestosità e l’Imponenza di Dio sono rappresentati con un trattamento diverso in termini d’illuminazione, prospettiva e anatomia, che amplifica per contrasto i dettagli anatomici, della sua mano. La stessa è “impiantata” con un’inclinazione e, un’altezza più pronunciata, proprio a simboleggiare la sua superiorità, la natura celeste. Ancor più si evidenzia la carnalità più robusta, che sostiene la rigidità del dito indice, che “suona” in un primo istante, come un rimprovero nei confronti di Adamo. E’ proprio questo il mistero di Dio sin dall’inizio dei tempi … quando tutto sembra perduto, l’Amore del Padre trionfa nella Sua grande Divina Misericordia, donandoci la salvezza.

Raffaele Mazza

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Raffaele Mazza Artist) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA96762
  • Tipo:Scultura / Installazione
  • Creata nel:aprile 2005
  • Archiviata il:domenica 12 aprile 2015

Archiviazione Certificata
by GIGARTE.com

Si certifica che l'artista Raffaele Mazza Artist lunedì 13 aprile 2015 ha archiviato la foto dell'opera GA96762 dal titolo "la creazione"