Recensioni

21 recensioni trovate
TESTO CRITICO
salvo nugnes

" “la Creatività di Raffaele Mazza sembra essere sconfinata, proprio come il paesaggio crepuscolare che raffigura con una ricchezza di colori e di ricordi. Dispiegandosi su più superfici, “5 livelli” appunto, l’orizzonte assume una profondità visiva maggiore e, in tal modo, è possibile ammirare con una migliore predisposizione la sapiente stesura di acrilico, mistura e brillanti sulle ta [...] Leggi tutto»

TESTO CRITICO
salvo nugnes

" Mazza, si sperimenta in varie tecniche, dando mostra della sua grande destrezza. Se si osserva il dipinto “Faro” si può notare che la stesura del colore riproduce lo strano effetto di offuscamento visivo, come se questo difetto fosse dovuto alla notte incombente o alla nebbia. Mentre nella “Creazione” riprende un particolare della famosa opera di Michelangelo, caricando di ulteriore signi [...] Leggi tutto»

TESTO CRITICO
Veronica Nicoli

" Appena ho avuto modo di ammirare l’opera di Raffaele Mazza (scultura polimaterica cm 59,5x51x13), davanti i miei occhi si è subito azionata una sequenza d’immagini. Una serie di profili, soprattutto di epoca rinascimentale: dai duchi d’Urbino di Piero, al dittico dei Bentivoglio di Ercole de’Roberti. Ho pensato alle monete di Pisanello, al pollaiolo. Cosa condivide Raffaele con i grandi a [...] Leggi tutto»

TESTO CRITICO
salvo nugnes

" “ Non poteva che dominare lo sfarzo in un’opera che s’intitola Faraone. Maestro abile nell’utilizzare a proprio piacere e secondo la propria inventiva pietre cristalli, Raffaele Mazza lascia in una splendida cornice l’effige, appunto di un faraone. Il profilo e le venature della pietra connotato il carattere del sovrano, richiamando epoche cui la modernità ci ha sottratto. Come ci ha s [...] Leggi tutto»

pergamena di merito artistico
Paolo Levi, critico d’arte, giornalista, saggista, autore di volumi tematici e monografici

" La potenza espressiva di Raffaele Mazza e generata da una perfetta conoscenza delle tecniche scultore accompagnata da un talento innato. Quest’opera vede l’artista coinvolgere il suo pubblico portandolo alla riflessione inferiore attraverso la ricerca di dettagli e significati nascosti. Una tecnica di grande pregio che aiuta la opera nel suo intento di arrivare dritto al cuore e alla mente del [...] Leggi tutto»

TESTO CRITICO
salvo nugnes

" Raffaele Mazza, si sperimenta in varie tecniche, dando mostra della sua grande destrezza. Se si osserva il dipinto “Faro” si può notare che la stesura del colore riproduce lo strano effetto di offuscamento visivo, come se questo difetto fosse dovuto alla notte incombente o alla nebbia. Mentre nella “Creazione” riprende un particolare della famosa opera di Michelangelo, caricando di ulteri [...] Leggi tutto»

TESTO CRITICO
salvo nugnes

" la Creatività di Raffaele Mazza sembra essere sconfinata, proprio come il paesaggio crepuscolare che raffigura con una ricchezza di colori e di ricordi. Dispiegandosi su più superfici, “5 livelli” appunto, l’orizzonte assume una profondità visiva maggiore e, in tal modo, è possibile ammirare con una migliore predisposizione la sapiente stesura di acrilico, mistura e brillanti sulle tavol [...] Leggi tutto»

ATTESTATO
Vittorio SGARBI, CRITICO

" "Io più di altri critici in Italia, mi sono spinto ad applicare un metodo che in Francia ha una lunga tradizione nei Salons des Refusès, nei quali fu possibile riconoscere, in tempi meno difficili e meno , artisti come Manet e Gauguin. Ora ho preso visione di migliaia di proposte, ben sapendo che altrettante e più non si rivelano o hanno altri , diversi canali. Il mio Progetto "Collezione Sgar [...] Leggi tutto»