Marina

2011

A mia figlia


Mi son messo a cercare conchiglie sulla riva del mare,
con una relitta rama smuovevo la sabbia per cercare
madreperle e lo smeriglio su erosi vetri colorati.
La mia estasi spazi˛ fin dove il cielo e il mare
diventano senza pi¨ confini di un azzurro infinito,
il mugghiare del mare mi distolse e volsi il capo lungo
la battigia, si vedeva solo l'impronta dei miei piedi
scalzi.
E in me riaffioravano lontani ricordi, quando la sua mano
si stringeva alla mia e il viso le s'illuminava nel trovare
la conchiglia pi¨ bella e sorridendo cercava i miei occhi.
Volsi il capo una seconda volta per cercarla nel tempo,
un passo un'altro passo ancora e mi ritrovai a piangere











Vimodrone 2011








Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA58092
  • Codice personale:id44129
  • Tecnica: A mia figlia Mi son messo a
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Renato Re) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA58092
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:2011
  • Archiviata il:mercoled´┐Ż 26 ottobre 2011

Archiviazione Certificata
by GIGARTE.com

Si certifica che l'artista Renato Re mercoled´┐Ż 11 gennaio 2017 ha archiviato la foto dell'opera GA58092 dal titolo "Marina "