La borsa della posta

1988


Grande di pelle color cuoio con la chiusura e la tracolla,
per me bambino Ŕ stata la visione del fardello portato da
mia madre negli anni della guerra, da quella borsa quante
lettere quante parole recapitate quante speranze aperte
e poi richiuse da nefande veritÓ, oh! come ho amato quella
borsa.
Quante volte correndo a perdifiato gi¨ per le scale e per
tutta la via incontro a lei col sorriso negli occhi la mia
mano frugava nel fondo della borsa come fosse il grembo
di chi mi ha generato sperando di trovarvi alimento,
Oh come ho amato quella borsa che odorava di cuoio quella
borsa che solo poche volte ha tradito la trepida speranza.
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA60288
  • Codice personale:id44129
  • Tecnica: Grande di pelle color cuoio con la chiusura e l
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Renato Re) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA60288
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:1988
  • Archiviata il:gioved´┐Ż 19 gennaio 2012

Archiviazione Certificata
by GIGARTE.com

Si certifica che l'artista Renato Re mercoled´┐Ż 11 gennaio 2017 ha archiviato la foto dell'opera GA60288 dal titolo "La borsa della posta"