A metÓ ottobre

2012


Come tutte le mattine esco sul balcone
a scrutare dove il sole si trova nella volta
del cielo e lo sbocciare lento dei crisantemi
nei vasi di terracotta da posare sul marmo
di nonna Maria a novembre, e il mio cuore
si perde nei ricordi e nell'inattesa nebbia
che cancella le case dirimpetto con l'ultima
luce del giorno appena cominciato senza canti
d'uccelli, cosý l'oratorio resta zitto dal vispo
vocio, i petali delle rose cambiano in tonalitÓ
ambrata al cadere delle ingiallite foglie.
L'abito si fa pesante e per le strade si vendono
cartocci di castagne pensando a quanto manca
al venticinque di dicembre.






Vimodrone 2012
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA68494
  • Codice personale:iD
  • Tecnica: Come tutte le mattine esco sul balcone a scruta
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Renato Re) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA68494
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:2012
  • Archiviata il:gioved´┐Ż 11 ottobre 2012

Archiviazione Certificata
by GIGARTE.com

Si certifica che l'artista Renato Re mercoled´┐Ż 11 gennaio 2017 ha archiviato la foto dell'opera GA68494 dal titolo "A metÓ ottobre"