Siccità

2015



Zolla di terra rossa che nutri la vigna asprigna
tra le pietre di basalto, le mani contadine
si sono logorate a sangue nello scavare la condotta
che va alle nicchie assetate.
Cielo che domini dall'alto ogni rigagnolo d'acqua e stilli
poche gocce di rugiada sui petali porporini delle rose
e tu notte che stai per lasciare il posto al primo albore mattutino pensaci a far piangere le nubi vagabonde, falle lacrimare sul mirto sui meli fioriti sulle gemme del pesco sui salici inariditi porta conforto apri il pingue otre in
un cielo senza luna ne stelle fa piangere le nubi.


Minorca 2015
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA98627
  • Codice personale:44129
  • Tecnica: Zolla di terra rossa che nutri la vigna asprig
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Renato Re) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA98627
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:2015
  • Archiviata il:sabato 23 maggio 2015

Archiviazione Certificata
by GIGARTE.com

Si certifica che l'artista Renato Re mercoled� 11 gennaio 2017 ha archiviato la foto dell'opera GA98627 dal titolo "Siccità"