Fatti incresciosi...e una rosa

Ringrazio Marco Amalfitano l'autore di: "Fatti incresciosi... e una rosa" per aver scelto un mio dipinto (la farfalla vola più in alto dei gabbiani) a fare da copertina al suo lavoro letterario e ringrazio Francesco, suo papà, mio carissimo amico di penna e di pensiero che mi ha presentato i suoi scritti.
Marco è un autore schivo e di grande umiltà che ha il dono dei grandi scrittori, ti trasporta con naturalezza attraverso descrizioni accurate in un mondo parallelo lontano dalla realtà in cui ti trovi. Ti immergi totalmente, come ipnotizzato, nelle sue storie, esattamente come accade solo seguendo films dei più grandi registi.
Ritengo che Marco Amalfitano sia il più attuale degli autori, con le sue storie crude, esasperate, vere si colloca tra i più indignati degli indignati dei nostri giorni. Le sue storie, storie di sogni e di illusioni di tanti che dopo aver lottato per costruire qualcosa, si trovano ad avere tra le mani quel pugno di mosche e di avanzi che la trita società attuale sta riservando ai giovani e ai meno giovani.
Eppure nel profondo del suo animo vi è una grande speranza, dedicandomi il libro ha pensato al mio ottimismo e all'entusiasmo degli artisti che riescono, nonostante tutto, a pensare a "farfalle che volano più in alto dei gabbiani".
La rosa c'è, ma non l'ho trovata nei suoi racconti.Ho capito però che è quella stessa rosa che tutti gli uomini troveranno al di là del racconto della propria vita.
Cosa è in fondo la vita se non un cammino fatto di spine... come lo stelo della rosa.

  • Pubblicata lunedì 25 marzo 2013

  • Da Antonio Romino

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Antonio Romino) Commento pubblico o privato


  • Pubblicatalunedì 25 marzo 2013