Nel sentiero di Artemisia

Saggistica

Nel sentiero di Artemisia
L'arte e la creatività delle donne.

Si può parlare di arte al femminile? Quali sono state le principali donne artiste della storia, specialmente italiane, e quali personalità artistiche stanno emergendo nella nostra epoca? A queste e tante altre domande si cercherà di rispondere durante l’incontro culturale che ripercorre l’arte in rosa dal Cinquecento a oggi. A parlare di questa interessante tematica è stato invitato lo studioso d'arte Simone Fappanni, curatore del volume "Nel sentiero di Artemisia, l'arte e la creatività delle donne", pubblicato dall'Immaginaria editrice.

L’arte al femminile compone idealmente una delle pagine più dense e significative dello sviluppo della creatività nel campo delle Beaux Arts.

Questa conferenza, destinata non solo agli addetti ai lavori ma a tutti, prende le mosse dalla pittrice Artemisia Gentileschi, emblema di una personalità eclettica ed estremamente creativa, tanto da potere essere inserita nel solco della migliore tradizione di derivazione caravaggesca, pur mostrando tratti stilisticamente distintivi, si conclude con una ricerca sulle artiste contemporanee, ambisce ad offrire una breve sintesi concettuale dello sviluppo dell’arte delle donne che hanno operato nel campo delle arti plastiche (pittura, grafica e scultura).

Dunque, lo scopo di fondo non è quello di pervenire a una disamina esaustiva di tutte le artiste che hanno operato nei periodi precedenti al nostro e di quelle che sono tuttora in attività, quanto piuttosto cercare di coinvolgere il lettore in un “percorso” che è tuttora in divenire.

  • Titolo del libro:Nel sentiero di Artemisia
  • Categoria:Saggistica
  • Autore:Simone Fappanni
  • Editore:Immaginaria Editrice
  • Anno di pubblicazione:2006
  • Prezzo:€ 0,00
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Sottosopraaws) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio