Mostra fotografica di Giulia Massa e Alessio Marcialis

Il primo week end dopo Pasqua l’associazione culturale Spazio 61 presenterà il recente lavoro di due giovani fotografi che faranno il loro esordio pubblico con questa mostra. Si tratta di Giulia Massa e di Alessio Marcialis che riflettono, attraverso la loro sensibilità artistica, su due temi sviluppati con stili differenti e sui quali hanno puntato la loro attenzione: un lavoro introspettivo, la prima, e uno di reportage il secondo.
Una mostra che è uno sguardo sul mondo che in questo caso è proprio in casa nostra, e anche una riflessione interiore che cerca di spingerci oltre le apparenze.
La mostra sarà visitabile sabato 7 Aprile dalle 18:00 alle 20:30 e domenica 8 Aprile dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 18:00 alle 20:30 nel locale dell’associazione in via dei Genovesi 48 nel quartiere Castello a Cagliari.

"Le Onde oltre la Scala" è un lavoro introspettivo di fotografia concettuale, che attraverso la fotografia simbolica cerca di comunicare con lo spettatore. Le Onde, come rappresentazione dell'Inconscio caotico e non organizzato, incarnano il punto di partenza per la crescita personale e la conoscenza del proprio Sé. Il significato simbolico dell'Onda si interseca con quello della Scala, che da sempre ha rappresentato il tramite tra Terra e Cielo, tra umano e divino, un passaggio necessario per raggiungere la piena consapevolezza di Sé e la crescita personale. Attraverso il superamento della Dualità degli opposti, tramite i gradini metaforici della Scala, si raggiunge l'Unità e la comprensione del proprio Inconscio. Fotografie che nella loro semplicità tentano un dialogo con l'inconscio dello spettatore, addentrandosi nelle trame più interiori di ognuno di noi...

"Islam a Cagliari" è un lavoro di reportage, ovvero un servizio fotografico a scopo documentario. Mi limito dunque a documentare un fatto, una realtà, attraverso l'obiettivo della macchina fotografica. Le persone giunte da lontano nella città di Cagliari, non hanno solo un colore della pelle diverso dalla nostra, una lingua diversa, usi costumi e tradizioni diversi, ma anche una religione, una spiritualità diversa dalla nostra. Il servizio si limita a raccontare, a riportare, quest'ultimo aspetto. Ogni venerdì mattina, in Via del Collegio a Cagliari presso l'unica moschea cagliaritana, si riuniscono persone provenienti da diverse parti del Medio Oriente e dell'Africa, appartenenti però ad un'unica religione, l'Islam. In ciascuna delle sei foto sono documentati i sei momenti più importanti della preghiera musulmana...

  • Pubblicata venerdì 30 marzo 2018

  • Da Spazio 61

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Spazio 61) Commento pubblico o privato


  • Pubblicatavenerdì 30 marzo 2018