LetterArte 2021

Esposizione dei finalisti della rassegna

SET 18

Quando? Terminato domenica 26 settembre 2021

Dove? Galleria Civica Via Camperio 1, Monza, (Mb)

,

LetterArte“ in Galleria Civica In mostra i cicli di opere dei dodici artisti selezionati durante la 15esima rassegna delle associazioni monzesi MONZA il 19.09.21 di Cristina Bertolini Inaugurata ieri e aperta al pubblico fino a domenica 26, la seconda edizione del Premio «LetterArte», che riparte alla Galleria Civica, dopo lo stop imposto dalla pandemia lo scorso marzo. La sala espositiva di via Camperio a Monza, ospita cicli di opere dei dodici artisti selezionati durante la 15’ Rassegna delle associazioni artistiche monzesi «LetterArte 2020«.«L’iniziativa rappresenta un’importante opportunità per gli artisti di tutte le associazioni della città - commenta l’assessore alla cultura Massimiliano Longo - Il Premio si conferma, ancora una volta, un “laboratorio culturale“ in cui tutte le realtà artistiche della città possono far conoscere il loro lavoro, la loro creatività, le loro capacità e i loro progetti - prosegue Longo - E questa edizione, in particolare, è una scintilla di speranza e di fiducia, perché siamo convinti che la cultura e la partecipazione dell’intera comunità alla vita sociale di un territorio debbano essere il «punto di ripartenza». Da qui ci possiamo riappropriare della città». Gli spazi espositivi della Galleria Civica ospiteranno dodici artisti selezionati dalla giuria tecnica composta da Stefania Castiglioni, Anna Torterolo e Alessandra Galbusera. Insieme hanno scelto le opere di: Giuseppe D’Addario, Claudio Elli, Luciano Cigognini, Gianni Carlo Sioli, Maria Rosa Casiraghi, Cristina Colombo, Daniela Bonacina, Fabio Brambilla, Francesca Bordina, Paolo Cavenago, Battista Brevigliero e Annamaria Gagliardi. La cultura è uno strumento potente per combattere l’isolamento. Per questo Patrizia Portalupi, Presidente del «G.A.A.M.» («Gruppo Associazioni Artistiche Monzesi»), invita i monzesi a partecipare e rinnovare l’interesse per l’arte che si sviluppa sul territorio, mantenendo un forte legame culturale e sociale, più che mai necessario per combattere l’isolamento sociale e culturale in cui il Covid ci ha costretti a vivere per lungo tempo. La mostra inaugurata ieri, alla presenza delle autorità, potrà essere visitata fino a domenica 26, con orari differenziati secondo i giorni: da martedì a venerdì dalle 15 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. L’ingresso è libero, ma contingentato nel rispetto delle vigenti normative anti Covid19. Occorre l’utilizzo della mascherina durante tutto il tempo della visita, avere con sè il Green Pass da mostrare all’ingresso (corredato da un documento d’identità) e ricordare di rispettare sempre le distanze di sicurezza. Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Fabio Brambilla) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatamartedì 21 settembre 2021