Omaggio a Pino Daniele

NERO A META'


La musica ha la capacità di "toccare dentro" e "parlare" tutte le lingue del mondo così come in generale "l'arte" e così come ha insegnato, non solo a noi napoletani, il nostro compianto Pino Daniele.

Un uomo bianco che sapeva "sentire" il blues e la musica come sa fare un uomo di colore...un nero a metà...

Ma così come insegna il musicista in musica, il maestro Nardiello, con un gioco di chiaroscuri di livello superiore e incredibili contrasti tra nero e bianco, è capace di trasferire in chi guarda, dalla musica su tela, le emozioni legate a Pino Daniele e al suo Nero a Metà... ma al posto delle note il maestro sa usare ritagli e dettagli "presi dal quotidiano e dai quotidiani" con destrezza tale da far perdere, da un istante a intere ore, lo sguardo di chi ha la fortuna di venire catturati dalla sua opera.

Nadir, napoletano come il soggetto ritratto, conferma con la sua ultima opera la capacità di superare il concetto di "collage in arte visiva" ... ciò che crea, nasconde una verità sublime... grazie a lui, più guardi e più vedi ...



Fabio Campidoglio
Amministratore Delegato
Quanta Risorse Umane S.p.A.
Corporate Manager Quanta S.p.A.
di Fabio Campidoglio
Giornalista

  • Pubblicata venerdì 22 luglio 2016

  • Da Nadir

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Nadir) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatavenerdì 22 luglio 2016