L'arte nobile del disegno.

MARIA GRAZIA DALLERA e l’arte nobile del disegno



Il disegno come mezzo comunicativo, in un discorso che ruota intorno al ritmo lineare delle forme naturali, la linea che indaga e si modula nel tempo e col tempo.

L’albero rimane il suo soggetto preferito come elemento di visione totale, ne coglie la struttura in tutte le sue modulazioni, indugia su ogni foglia come in ogni filo d’erba.

Il suo segno appartiene alla sfera spirituale dell’arte, esprime nelle sue opere l’immagine viva del suo spirito, il carattere e l’originalità artistica il “quid” che connota l’individualità dell’artiste e che coinvolge l’immaginario e la fantasia di chi osserva le sue opere.

Imitando la realtà della natura crea una seconda natura, quella artistica che è un vero libro vivente perché anima le cose e perfeziona l’immaginabile riproducendo una realtà presente.

Ricrea tutte le opere che si creano in natura e noi riceviamo da tutto questo una gradevole riproduzione, per imitare a nostra volta un piacere complessivo nella fruizione.



Adriana Bacigalupo

di Adriana Bacigalupo
Profesoressa discipline artistiche
2017

Opera di riferimento

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Alberidigrazia) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio