DOVE PIANGONO LE STELLE -di- ALDO SCAGLIA

2011



C’è un cielo diverso dove le stelle piangono

Dove i tuoi occhi sono come sorgenti

Per irrigare l’abbandono la perdita

Come se l’amore diventasse un lontanissimo pianeta



Là brillano le scintille della solitudine

Non smettono di danzare sopra i miei tormenti

Mentre cerco la tua bocca, i tuoi capelli

La tua terra straniera il tuo elegante passo…



E questo vivere somiglia un poco alla morte

Ai suoi dardi ostili che spezzano gli affetti

Dove non c’è lavoro ne abitudine e conoscenza

Nell’invadenza della noia e della tristezza



Questo è il mio cielo ragazza che ami l’autunno

Dove le tenebre della depressione tolgono il fiato

Dove la pazzia si mischia con il sorriso

La bella presenza al lasciarsi andare…



Il disordine sparpaglia le sue occasionali vie

E le costellazioni non smettono di lacrimare amica mia

Io ti amo come si ama nella pienezza del proprio universo

Nei pensieri nell’immaginazione nella dedizione



Quando tornerai nella tua lontana terra

Alza ogni tanto lo sguardo alle stelle della notte

E ogni goccia d’astro che all’istante vedrai brillare

Sarà un germoglio di luce per potermi ricordare...


Copyright ALDO SCAGLIA

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA49888
  • Tecnica: C’è un cielo diverso dove le stelle piangono
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Aldo Scaglia) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA49888
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:febbraio 2011
  • Archiviata il:mercoled� 09 marzo 2011