Recensioni

12 recensioni trovate
Arte e ornamenti: all’origine della comunicazione simbolica
Prof. Marco Peresani, Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Scienze Preistoriche e Antropologiche Università di Ferrara

" Quando e in che forma l’Uomo ha iniziato a produrre simboli, a comunicare il proprio sapere, la percezione del mondo e della società a cui apparteneva attraverso immagini, segni ed opere artistiche? Questioni che attanagliano filosofi, antropologi culturali, sociologi e quanti operano nel mondo delle Scienze Cognitive, ma alle quali può fornire risposta solamente una ristretta categoria di sci [...] Leggi tutto»

Nella grotta tecnologica sinestetica
Prof. Silvia Grandi, Docente e Ricercatrice di Fenomenologia dell'Arte Contemporanea Facoltà di Lettere e Filosofia - Dipartimento delle Arti Università degli Studi di Bo

" Nel testo di presentazione di una precedente mostra (Colori e suoni delle origini, 2013) ho già avuto occasione di parlare delle semplificazioni grafiche delle immagini che animano le tele “neorupestri” di Andrea Benetti, mettendo in evidenza come nei suoi lavori si ritrovino forme e figure in bilico tra un passato arcaico, che implode fino all’espressività dell’uomo primitivo, e un futu [...] Leggi tutto»

Arte senza tempo
D.ssa Marzia Ratti, Direttrice delle Istituzioni Culturali del Comune della Spezia

" “Finalmente ho trovato il mio maestro” pare dicesse (ma non se ne hanno prove certe) Pablo Picasso al cospetto dell’enigma dei dipinti di Lascaux. Certamente, la scoperta fortuita delle grotte di Lascaux in Dordogna ebbe un forte impatto sulla cultura europea del Novecento sia sotto il profilo della fascinazione segnica, che si incontrava perfettamente con le varie ricerche di riduzione dei [...] Leggi tutto»

Così lontano, così vicino
Prof. Giuseppe Virelli, Ricercatore della Facoltà di Lettere e Filosofia Dipartimento delle Arti Visive, Performative e Mediali Università di Bologna

" VR60768 è la sigla di un raro reperto del Paleolitico, ma per chi non è un esperto archeologo questa stessa sequenza alfanumerica potrebbe essere scambiata per un “stringa”, ovverosia un codice genetico digitale capace di trasmettere una moltitudine di informazioni come, ad esempio, un programma, un brano musicale o un film caricati sul web; anzi, potrebbe trattarsi addirittura di un’inter [...] Leggi tutto»

Prefazione al catalogo “Volti contro la violenza”
Avv. Susanna Zaccaria, Assessore alle alle Pari Opportunità Comune di Bologna

" Il contrasto alla violenza di genere è divenuto ormai argomento da cui non si può prescindere, vista l'entità e la gravità del fenomeno che colpisce le donne a livello mondiale, quale prodotto di una società che ancora oggi può essere definita patriarcale in molti ambiti. La violenza da parte degli uomini colpisce donne di ogni età, provenienza, livello socio-culturale, come emerge ormai d [...] Leggi tutto»

Signum Crucis
Prof. Mons. Fiorenzo Facchini, Professore emerito di Antropologia dell'Università di Bologna Premio internazionale “Fabio Frassetto” per l'Antropologia fisica, assegnato nel 2002 da

" Due mila anni fa la croce era il patibolo per chi si era macchiato di gravi delitti. La storia e l'archeologia riferiscono di uomini crocifissi. Il lenzuolo della sindone porta l'immagine di un uomo crocifisso mostrando chiaramente le ferite in corrispondenza dei polsi e del piede. L'immagine corrisponde esattamente a quanto i Vangeli ci dicono di Gesù di Nazaret. Per la storia la croce ric [...] Leggi tutto»

Prefazione del catalogo “Colori e suoni delle origini” di Andrea Benetti
Prof. Antonio Felice Uricchio, Magnifico Rettore dell’Università di Bari Aldo Moro

" È con particolare entusiasmo che ho dato il mio assenso ad ospitare e promuovere - negli spazi della università di Bari - il progetto “Colori e suoni delle origini” di Andrea Benetti, presentatomi con grande passione dalla signora Stefania Cassano, in quanto ritengo che, contribuire a diffondere il messaggio di pace e di rispetto dei diritti umani, endemico alla pittura delle origini di Andr [...] Leggi tutto»

Il Manifesto dell'Arte Neorupestre
Prof. Gregorio Rossi , Curatore del Museo di Arte Contemporanea Italiana in America Curatore del padiglione "Natura e sogni" alla 53. Biennale di Venezia

" Nel 1879 de Sautuola e sua figlia affermarono e comunicarono che nella grotta di Altamira, nei pressi di Santander in Spagna, vi erano pitture eseguite da uomini preistorici. Gli studiosi di preistoria si misero a ridere e risero per almeno vent'anni. Poi l'abate Breuil e Cartailhac si recarono in quei luoghi ed alle risate si sostituì lo stupore: le pitture erano autentiche ed erano certamente o [...] Leggi tutto»