ADDIO

2012

ADDIO

Pianeta errante,
vagabondo.

Dall’alito di vento,
soffiato da Talete.

Geometrica illusione,
figlia di madri egizie.

Dodecaedro,
a dee mortali supero.

Di cerchi e di triangoli,
d’Aristotele e Platone.

Tolemaico errore,
e copernicano grido.

Mirasti del Giordano,
l’inventato universo.

Sussultando nei volti
di quel prisma.

Candelabri a sei braccia.

Proiezioni dell’atomo.

Che fugge folli corse,
per schivare amore.

Tanto per sentirci,
sconosciuti a noi stessi.

E non desiderarci.

Rincorrendo strani segni,
nel cielo.

Fino a cantare
a Dio.
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA70536
  • Tecnica:ADDIO Pianeta errante, vagabondo. Dall’al
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Arcangelo Delfino) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA70536
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:2012
  • Archiviata il:mercoled� 28 novembre 2012