SOLE

2012

SOLE

Al mio paese,
quando c’è festa.

La gente ride
e balla e canta.

Sembra
di vivere in una fiaba.

E gioia e pace
parlano al cuore.

Tu mi sorridi,
mentre ti guardo.

E come vento,
vibro, di luce.

Da dietro il monte,
s’ode una squilla.

Ma,
non di guerra.

“Restiamo amici”:
dice una voce.

E, in mezzo al mare,
dimenticato.

Un vecchio faro
sussurra piano:

“Buongiorno,
sole !”.

“Bevete flutti,
la mia bottiglia !”.

Dico,
seguendola.

Mentre
la lancio.

“M’è dolce
il giorno”.

E, intanto,
m’agito.

Come
in un riso.
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA70972
  • Tecnica:SOLE Al mio paese, quando c’è festa. La gen
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Arcangelo Delfino) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA70972
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:dicembre 2012
  • Archiviata il:venerdì 07 dicembre 2012