TERRA

TERRA

Terra di agrumi
e di ulivi.

E di dune sabbiose
e di verdi colline.

Accerchiata
da un mare.

Ora azzurro
e ora viola.

Che oggi invoca
una vela.

Terra.

Selvaggia
ed incantata.

E bagnata.

Da fiumi di latte
e di fango.

Che ti vai
addormentando.

Sotto cieli
di nitide stelle.

E ti svegli
da sempre.

Col respiro del sole.

Terra.

Abitata da dei
e funestata da servi.

E fantasmi
di rettili alati.

Terra.

Che sali
e che scendi.

E mi vedesti
correre.

Lungo
stretti sentieri .

Affollati
da rovi.

Ostili.

Come nemici.

Mentre saltavo
alla cieca.

Impossibili fossi
ed oscuri dirupi.

Per il gusto
di sfidare me stesso.

Terra.

Che parlasti
al mio cuore.

Con la voce
della madre pi¨ bella.

E sanasti
le mie ferite.

Con le mani
di un padre amorevole.

Che evitava
la vista del sangue.

Mentre ridevo.

E restavo
a guardarlo.

Come fosse
mio figlio.
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA76292
  • Tecnica:TERRA Terra di agrumi e di ulivi. E di dun
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

modificata in data 28 aprile 2013

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Arcangelo Delfino) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA76292
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:domenica 28 aprile 2013