FLEUR DE ROCAILLE

FLEUR DE ROCAILLE

Fior di pietraia.

Superba
come parola dolce.

Distillata
da nascosti sillabari.

E persa
in una notte di lampi.

Da un celeste amore,
che non ebbe stagioni.

Se noi non ci capimmo
e ci perdemmo col tempo.

Quale regia di stelle
s’oppose ai nostri fiati ?

Tu,
che pensavo muta.

E che marziali grida
non atterriro.

Cantavi filastrocche.

Stesa
la vellutata pelle.

Ed io,
vuotato dei pensieri.

Stavo a guardarti.

Scodinzolando
i baci.

Sulle tue labbra
apprese.

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA78422
  • Tecnica:FLEUR DE ROCAILLE Fior di pietraia. Superba
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Arcangelo Delfino) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA78422
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:lunedì 22 luglio 2013