IL BACIO PIU' LUNGO

IL BACIO PIU' LUNGO

Troppi amori,
come torture di cuore.

Da giovani
e insignificanti storie.

E da vecchie
e deliranti canzoni.

Inseguite,
come dolci intuizioni.

Annusate,
nel vento.

Ancora prima,
di nascere.

E lasciate danzare,
sulle nostre lingue.

Vestite di emozioni
ed errori.

Di rivoluzioni
e sconfitte.

Ma in una vita,
fatta di sbadigli.

Come luci,
di stelle.

E bandiere impettite,
sulle nostre colline.

E violini stregati,
che son miele di suoni.

Per˛,
adesso.

Voglio
il bacio pi¨ lungo.

Voglio chiudere gli occhi
e vedere.

Il sorriso di bimbi,
che parlano al sole.

E bellissimi fiori,
tra i capelli dorati.

E due gambe di donna,
che percorrono strade.

E regalano sogni,
come fossero aliene.

E le corse celesti,
sopra alati cavalli.

Per scordare bugie
e le stragi di cuori.

E tornare,
a sperare.

Di trovare passione,
sulla tua bocca.

Padrone di me
e tuo schiavo.

Come bere veleno,
dalle tue mani.

Per trovare la morte
e rinascere in te.

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA82291
  • Tecnica:IL BACIO PIU' LUNGO Troppi amori, come torture
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Arcangelo Delfino) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA82291
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:marted 17 dicembre 2013