L'Incoerenza Dell'uomo

2013

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA81559
  • Misure:100 cm x 35 cm
  • Stile:tecnica mista
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione


Riflessioni:
L’uomo da sempre ha cercato di migliorare se stesso e la società….Nei secoli sono stati costruiti monumenti grandiosi arrivati fino a noi, una testimonianza di quanto fosse grande la volontà dell’uomo che, malgrado le difficoltà è riuscito a lasciare segni di una civiltà in continuo crescendo ed oggi cosa facciamo? Siamo ricoperti di spazzatura, di scorie radioattive, di centrali nucleari. Tutti condividiamo la responsabilità per il benessere presente e futuro, tutti siamo chiamati a portare il nostro contributo. Abbiamo dato origine all’isola dei rifiuti, perché non trovare il modo di trasformare i rifiuti in energia? Perché non sfruttare forme di energia rinnovabile? Chernobyl, Fukushima, fanno capire quanto le scelte fatte siano negative; cosa vogliamo lasciare hai nostri figli e hai figli dei nostri figli? Perché non ci adoperiamo per fare qualcosa di alternativo che veramente possa giovare al mondo intero? Si parla di progresso, ma non è progresso dare origine all’isola dei rifiuti, non è progresso costruire centrali nucleari, ma è progresso amarci di più, è progresso amare i nostri figli e i figli dei nostri figli, è progresso amare di più il nostro pianeta. Cerchiamo di tutelare il mondo che Dio ci ha donato, che non ci appartiene che non appartiene nemmeno a quei pochi che hanno il potere, ma all’umanità intera …
Aurora Manfredi



Michele de Palo:
Prendo lo spunto da Maurizio Rossi che ci parla di una ipotetica torre di Babele ....la più arcaica forma di spazialismo.....L'interesse dell'uomo, vincere la forza di gravità elevando monumenti torri e campanili nello spazio......Qui non si tratta di spazialismo ma di poesia visiva......<Lo sappiamo tutti benissimo, la pittura, la scultura, l'architettura ,secondo il concetto tradizionale è fissata da leggi precise, è frutto di sapienza, tecnica e di un complesso duro lavoro di tentativi pazienti,di prove e riprove, ma l'arte nuova può farne a meno avendo la pretesa di esprimere stati d'animo: il frutto del nuovo secolo si serve di nuovi mezzi e può a buon diritto rinnegare la tradizione >...... La metafisicità (poesia in altre parole, enigma, trasfigurazione empirica della realtà costituita )che sprigiona dall'opera di Aurora. non si riferisce solo alle forme più o meno astratte in conflitto con la figurazione ,ma dalla stessa composizione nello spirito che la informa. davvero bella,( e non lo può essere se non ha un minimo di nobiltà intrinseca) sempre sconfina verso l'aldilà. Esoterica ? Chissà !? La metafisica è fatta spesso più di semplicità, chiarezza, sonorità e palpito che di ricerca e di aridità........Qualsiasi forma di attività dell'uomo in quanto riprova o esaltazione del suo talento inventivo e della sua capacità espressiva nel campo estetico. Secondo me questa è Aurora Manfredi in questo dipinto !

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a A. Manfredi) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA81559
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:2013
  • Archiviata il:mercoled� 20 novembre 2013