Mitico Borgo

Fischetto Sebastiano, acrilico, tela, 2007

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:CDA664
  • Artista:Fischetto Sebastiano
  • Misure:24 cm x 30 cm
  • Tecnica:acrilico
  • Supporto:tela
Informazioni sulla vendita
  • Collezione:carboni renzo - roma
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

Il Maestro Fischetto, nasce a Militello in Val di Catania, il 13/12/1951. Muore prematuramente all'eta' di 56 anni il 26 Dicembre 2007.
Fischetto, dalla sua visione globale di un mondo senza barriere, si batte per la costruzione di un mondo migliore, senza ipocrisie. Egli dice:-Non vale niente essere entrati nel villaggio globale, avere acquisito i vantaggi di internet, vivere l'era della new economy se, quando i giornali di ogni giorno, ci raccontano di gurre , pedofilia, droga, mercato di organi umani, tratta degli uomini, bambini che muoiono nel mondo per fame e malattie, malasanita' e malagiustizia ecc. Di contro, discorsi unitili, frasi di ricorrenza, la corsa al potere fine a se stessa da parte di "piccoli uomini".

Questo significa che mentre da un lato corriamo velocemente verso il progresso che ci da' il mondo dell'elettronica, dall'altro lato assistiamo ad una inesorabile perdita dei valori umani, sociali, civili e religiosi che sono essenziali affinchè, una grande comunita' resti in vita e prosperi realmente.

Un viallaggio globale, una new economy, si', ma fondata su quei valori che stiamo dimenticando.

Una frase che in Fischetto e' ricorrente e':-"Non vale a niente essere giganti in un mondo di nani", frase riferita a quella gente che, pur di emergere, mette in ginocchio gli altri illudendosi"meschini" di essere dei giganti, in realta' questi, non raggiungono neanche la statura di uomini normali.

La loro funzione e' quella di creare un appiattimento culturale e sociale nella propria comunita'. Il loro comune denominatore l'ipocrisia e l'opportunismo che si traduce in negazione del progresso.

Fischetto, all'insegna di "Arte e Societa' ",Associazione Culturale da lui fondata nel 1997, propone mostre di beneficenza con le sue opere, a favore dei monaci francescani per la costruzione della nuova chiesa a Caltanissetta nel 1998, a favore dei disoccupati nel 1997, a favore del Rotary Club nel 1999, per la raccolta di fondi per opere umanitarie nel mondo, a favore dell'Unicef nel 2000, con i proventi delle sue opere adotta a distanza dei bambini della Costa d'Avorio. Con le sue opere riesce a finanziare il 40% del costo per la costruzione di un ospedale per bambini cerebrolesi nella Missione Don Orione diretta da Don Poggiali a Burkina Faso in Costa d'Avorio. Una mostra nel 2004 a favore dei bambini emopatici.
Recenti Riconoscimenti:
Premio "La Fenice" Venezia-1999
Premio "Il Garda" Peschiera del Garda-1999
Premio "Leone di San Marco" Venezia-2000
Premio Internazionale"L'Immagine" Napoli-2000
" Oscar della Cultura" Firenze -2000
Premio "Artisti in Vetrina"-2000
1° Premio decima Edizione Biennale Arte Italia 90 - 2002
Premio "Antiqua Florentia" - 2002
Insignito del Titolo "Arciere dell'Arte" - 2002
Insignito del Titolo di "Ambasciatore della Cultura Solidale nel Mondo"- Luglio 2002
Venezia Serenissima-2003
Insignito del Titolo " Doge dell'Arte"-2003
1° Premio Internazionale " Provincia dei Castelli"-2003
1° Premio Internazionale "Sicilia Arte"-2004
1° Premio Internazionale "I Colori dei Pensieri"-2004
1° Premio Internazionale "Omaggio ai Biangardi"-2004
1° Premio Internazionale "Sicilia Arte"-2005

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Nuoresu) Commento pubblico o privato


  • Codice:CDA664
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:2007
  • Archiviata il:domenica 24 maggio 2009