Inconscio

Cassinari Vettor Marcello, Riproduzione , Rame, 1971

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:CDA740
  • Artista:Cassinari Vettor Marcello
  • Misure:28 cm x 38 cm
  • Tecnica:Riproduzione
  • Stile:figurativo
  • Supporto:Rame
Informazioni sulla vendita
  • Collezione:carboni renzo - roma
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

OPERA AUTENTICATA DAL MAESTRO.
Marcello Cassinari Vettor (Milano, 8 settembre 1930) è un pittore e scultore italiano di impostazione classica.
Sviluppa una vasta gamma di pitture a olio su tela con una soggettistica che va dal paesaggio al nudo, dai ritratti alla pittura antica, dalla grafica ai d'apres del '500-'600 e '600-700, sia paesaggi che figure ed arte sacra. Accanto a queste opere su olio utilizza anche acquerelli, tempere e differenti grafiche. Realizza inoltre sculture figurative, in bronzo, argento e gesso.

Giovanissimo, iniziò lo studio della pittura iscrivendosi dapprima all’Accademia Cimabue e proseguì poi, negli anni, frequentando la Scuola degli Artefici di Brera, la Scuola d’Arte del Castello di Milano e da ultimo la Scuola del Nudo sempre all'Accademia di Belle Arti di Brera. La ricerca puntigliosa e costante di una crescente padronanza della tecnica pittorica lo condusse durante i primi anni della sua attività ad orientarsi verso la difficile arte illustrativa, sviluppando rapporti di intensa collaborazione con numerose case editrici quali Mondadori, Rizzoli, Mursia, Aristea, S.E.I., Paravia, Sonzogno. Verso la metà degli anni ‘60, l’intensa frequentazione dell’ambiente artistico di Brera e del Naviglio lo conduce al definitivo passaggio all’attività pittorica propriamente detta che si fa subito incisiva attraverso la partecipazione a numerosissimi premi di pittura e soprattutto attraverso le innumerevoli mostre personali tenute nelle più svariate città d’Italia. Espone a Milano, Parma, Salsomaggiore, Brescia, Verona, Torino, Padova, Taranto, Roma, Bari, Forlì, Lecco, Pavia ed altro ancora, riscuotendo ampi consensi sia da parte della critica sia da parte del pubblico. Numerose le mostre personali tenute anche all’estero, Lione, Parigi, Francoforte, Jedda; sue opere sono presenti inoltre in collezioni private in Danimarca, Inghilterra, America, Germania, Francia, Libano, Arabia Saudita. Ritrattista capace, già giovanissimo ritrasse S.E. il Cardinal Bacci di Roma e via via altri personaggi celebri tra i quali il Principe Saad Bin Abdullah di Arabia Saudita e la sua famiglia. Alla sua attività s’interessano di volta in volta critici quali Mistrangelo, Mormino, Mastrolonardo, Monteverdi e numerosissimi giornalisti attraverso recensioni su Corriere della Sera, Il Giorno, Il Resto del Carlino, Il Messaggero Veneto, La Gazzetta del Mezzogiorno, L’Arena di Verona, Arte Mercato, Arte 2000 eccetera. È presente nelle principali pubblicazioni artistiche quali Dizionario Comanducci, Catalogo Bolaffi, Il Quadrato, Catalogo Monteverdi, ed inoltre Catalogo Bolaffi Grafica quando, nel corso degli anni ’70 e ’80, ha dedicato molto del suo lavoro alla realizzazione di una felice serie di litografie per le Arti Grafiche Ricordi, riscuotendo ampio successo. Artista completo, infine, la grande curiosità ed il desiderio di rinnovamento lo hanno portato alla scoperta della scultura quale nuovo possibile campo d’interesse. Realizza così una serie di suggestivi pezzi unici ed alcune opere che vengono riprodotte in tirature limitate da Spirale Arte di Milano e da Argenterie Etruria di Firenze. Negli ultimi anni la grande maestria acquisita, la maturità e la vasta conoscenza della pittura antica gli hanno permesso di dedicarsi anche ad una rivisitazione di grandi opere classiche elaborate attraverso la sua personale sensibilità fatta di vigorosi contrasti, segni volitivi, suadenti giochi di luci ed ombre. Sopra a tutto ciò, un cromatismo sempre armonioso ed una assoluta, ormai spontanea, perfezione del disegno rivelano quanto l’incondizionato amore per la pittura sia stato e sia tuttora valore dominante di tutta la sua esistenza.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Nuoresu) Commento pubblico o privato


  • Codice:CDA740
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:1971
  • Archiviata il:mercoled� 15 luglio 2009