il giorno nuovo

Nel letto di sudore
arrivava ogni notte
l'omino di cera
senza fiamma e senza bugia

“Il letto è troppo piccolo
tu sei troppo grande
lasciami un po' di spazio...”

L'omino,continuò ignorandomi il suo girotondo
mi calpestò,mi unse,mi bruciò
ed io subii...notte dopo notte

Nel letto di rose
arrivava ogni notte
la spina del cuore
senza foglie e senza porcellane

“Il letto è troppo piccolo
tu fai troppo male
lasciami vivere...”

La spina mi ignorò,mi graffiò,mi inchiodò
ed io subii...notte dopo notte

Ma nel letto di luce
una mattina mi svegliai
con il canto dei venditori di pesce-spada
Nel cielo sopra l'abbaino
il sole tirava raggi alle nuvole
aiutato dal vento
che mi portava quel canto antico

Sul comodino una colata di cera
sul tavolo quel che restava di un fiore
Sul mio viso quel che restava del tempo
nel mio cuore quel che restava dell'anima

Restai in quella stanza a lungo
ripiegai con calma i miei vestiti logori
lavai con cura il mio corpo fragile
In vista della sera
preparai la cena con gli avanzi del tempo
bevvi fino a che l'anima non fu colma
tenni da parte le briciole del mondo
per darle in pasto a quel poco che restava
dell'usignolo della coscienza


Quella notte non ricevetti alcuna visita
il sonno fu dolce e la notte amica

All'indomani
presi il treno delle belle speranze
affrontai un lungo viaggio
che mi portò oltre il mare
fino alla pianura nebbiosa

Alla stazione d'arrivo
l'omino di cera e la spina del cuore
mi aspettavano sul marciapiede
tenendosi per mano
si offrirono di accompagnarmi
fino alla mia stanza

Io allungai la mano
gli lasciai cadere ai piedi
gli spiccioli delle mie calze vecchie
e dopo l'alba del giorno nuovo
mi incamminai verso casa
finalmente solo.
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA38303
  • Tecnica:Nel letto di sudore arrivava ogni notte l'omino
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Dimitry Rufolo) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA38303
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:lunedì 23 agosto 2010