Dal Suprematismo al Suprematerialismo

Installazione, vario, 2009

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA21299
  • Tecnica:Installazione
  • Stile:concettuale
  • Supporto:vario
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

Nel primo Ventennio del Novecento Malevich giunge alla "Sensazione Pura", in un mondo astratto che rivela una nuova realtÓ. Il Quadrato Nero su Fondo Bianco, rappresenta la prima forma di sensazione senza oggetti, la sensibilitÓ dell'assenza di oggetti che cerca e trova l'essenza astratta dell'universo, intuendo la Cosa Assoluta. Quindi propone il Suprematismo come nuovo realismo basato sulla supremazia della pura sensibilitÓ. Ora, a parer mio, l'Economia, motore che da sempre fa girare il mondo, propone il consumismo come valore assoluto per legittimare l'intera esistenza. Se, nell'era della riproducibilitÓ tecnica (Benjamin Walter), l'opera d'arte perde la propria aura, questa viene invece acquisita dallo Stile di vita imposto dal Logo, divenuto vero e proprio Must. Per confermare il personale, ma comune, valore identitario si devono consumare i giusti cibi, frequentare determinati luoghi (diventati Non_Luoghi), condividere le stesse ideologie, vestire il medesimo Status...

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Eva Pedroni Simoncelli) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA21299
  • Tipo:Arte digitale
  • Creata nel:2009
  • Archiviata il:sabato 11 luglio 2009