Siamo Ancora Vivi!

Approda alla Galleria ItinerArte di Venezia una selezione di opere ed artisti del progetto ideato da Virgilio Patarini

LUG 15

Quando? Terminato mercoledì 28 luglio 2021

Dove? Galleria ItinerArte, Dorsoduro 1046, Venezia, (Venezia)

,

Comunicato Stampa SIAMO ANCORA VIVI! a Venezia Dopo il successo di pubblico e critica riscontrato in Valcamonica dove il Progetto “Siamo Ancora Vivi!” è nato e dove la grande e articolata mostra che ne è il fulcro è stata allestita in ben 17 sedi differenti, e poi a Roma a giugno alla Muef Art Gallery, ora una selezione di opere di 24 dei 51 artisti del progetto approda negli spazi della Galleria ItinerArte di Venezia in Rio Terà della Carità, Dorsoduro 1046, accanto alle Gallerie dell’Accademia, dal 15 al 28 luglio. Vernissage giovedì 15 luglio ore 18;30. La mostra veneziana è a cura di Eliza Winkler e Virgilio Patarini e vede in esposizione quadri, sculture e fotografie di Salvatore Alessi, Alberto Besson, Alessandra Cantamessa, Valentina Carrera, Pierluigi Cattaneo, Vito Carta, Fabio Cuman, Fausta Dossi, Rinaldo Degradi, Daniela Doni, Graziano Filippini, Paola Gamba, Laura Longhitano Ruffilli, Luigina Luzii, Fiorella Manzini, Angelita Mattioli, Ezio Mazzella, Chiara Mazzotti, Virgilio Patarini, Michel Patrin, Maria Luisa Ritorno, Alessandra Sanvito, Edoardo Stramacchia, Francesco Tadini. La mostra sarà visitabile fino al 28 giugno, dal lunedì al sabato dalle 15 alle 18; domenica dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 18. Ingresso libero. Sul sito di Zamenhof Art ( www.zamenhofart.it ) è possibile trovare i dettagli di ogni singolo allestimento in Valcamonica, con foto ed elenco degli artisti, video vari andati in onda, locandine, presentazione dei singoli eventi, ecc. Qui di seguito una presentazione generale del Progetto. Siamo ancora vivi! Rassegna d’arte, musica e spettacolo in Valcamonica, dal 5 marzo al 4 luglio 300 OPERE / 51 ARTISTI DA TUTTA ITALIA / 17 MOSTRE /VARI EVENTI TEATRAL/MUSICALI Alla Vi.P. Gallery di Niardo, al Museo Camus e al Castello di Breno, al Museo di Nadro (Ceto), alla Casa Museo di Cerveno, alla Città Della Cultura di Capo di Ponte, al Castello di Cimbergo, al Percorso della Memoria e alla Panchina Gigante di Paspardo, al Ponte Romano di Incudine, all’Upupa di Breno, alle Cantine Monchieri e alle Rocche dei Vignali di Losine, al Caffè del Corso di Cividate Camuno, all’Osteria Concarena di Cerveno, al Centro Medico San Giorgio di Ceto e di Edolo, a La Pizza dello Zio Sem di Darfo Boario Terme. Progetto espositivo articolato in 5 sezioni tematiche: 1. ARCAICO CONTEMPORANEO. Opere di Simone Boscolo, Valentina Carrera, Fabio Cuman, Rinaldo Degradi, Fausta Dossi, Carlo Fontanella, Lisa Gosio, Giuseppe Orsenigo, Virgilio Patarini, Luigi Profeta, Marta Vezzoli 2. CLASSICO CONTEMPORANEO. Opere di Pier Giorgio Ballerani, Max Gasparini, Luisa Ghezzi, Laura Longhitano Ruffilli, Luigina Luzii, Edoardo Stramacchia 3. FIGURAZIONE INFORME. Opere di Simone Azzurrini, Andrea Boldrini, Alessandra Cantamessa, Gaetano Ciao, Carlo Ambrogio Crespi, Giovanni Drogo, Daniela Doni, Paolo Lo Giudice, Fiorella Manzini, Franco Maruotti, Angelita Mattioli, Chiara Mazzotti, Alessandra Sanvito, Ivo Stazio 4. ASTRAZIONE / TRA RAGIONE E SENTIMENTO. Opere di Stefano Accorsi, Salvatore Alessi, Alberto Besson, Walter Bernardi, Pierluigi Cattaneo, Gaetano Fiore, Paola Gamba, Giuseppe Giacobino, Walter Magni, Ezio Mazzella, Michel Patrin, Daniele Piemontese, Maria Luisa Ritorno 5. OLTRE LA FOTOGRAFIA. Opere di Ivano Boselli, Pier Giorgio Capitanio, Vito Carta, Francesco Epis, Graziano Filippini, Marco Lombardo, Francesco Tadini Mostre a cura di Virgilio Patarini Allestimenti a cura di Eliza Winkler in collaborazione con Jennifer Quistini Eventi: ? OPENING con proiezione video; sab. 6 marzo, h17 alla Vi.P. Gallery di Niardo ? PRODIGUS. Due fratelli, un padre, una vigna, un odio, un amore. Testo e regia di Sergio Scorzillo, con Luigi Vitale e Salvatore Auricchio: alle Cantine Monchieri di Losine, domenica 2 maggio, 2020, h 18 ? Festa di Primavera e concerto dei FolKlan (a cura del Gruppo Ptha): sabato 22 maggio, 2020, dalle ore 16, alla Panchina Gigante di Paspardo ? IL PRIGIONIERO. Testo e regia di Virgilio Patarini, con Sergio Scorzillo: al Castello di Cimbergo, domenica 30 maggio, h17 ? IL DIARIO DI UN PAZZO. Testo e regia di Virgilio Patarini, con Eliza Winkler e Virgilio Patarini, musiche di Riccardo Fritz Piricò: alle Rocche dei Vignali di Losine, domenica 27 giugno, 17 Il tutto, ovviamente, nel pieno rispetto delle modalità di fruizione post-Covid 19 NOTA: con zona rossa tutte le mostre saranno ovviamente chiuse e riaperte al cambio di colore; con zona arancione saranno aperte quelle nelle due gallerie (Vi.P. Gallery e Città Della Cultura), negli studi medici e negli spazi all’aperto; con zona gialla o bianca tutte Siamo ancora vivi! PRESENTAZIONE La rassegna è una ideale prosecuzione del Progetto “Set Amò If?” che si è svolto in Valcamonica dal 15 agosto al 30 settembre 2020 (per dettagli vedi il sito https://www.zamenhofart.it/set-am%C3%B2-if/) e rappresenta un forte e provocatorio segnale di presenza, di ripresa e di rinascita dopo i mesi di chiusura forzata, di riaperture parziali e a singhiozzo, e le difficoltà e i timori tuttora persistenti causati dalla pandemia: una rivendicazione del ruolo dell’arte nella società contemporanea, anche e forse soprattutto in momenti di crisi come quello attuale. Nella fattispecie poi, sia gli allestimenti che le performance mirano a creare rapporti di sinergia e di dialogo con i luoghi che li ospitano e i loro contenuti: siano essi musei come il Camus di Breno, la Casa Museo di Cerveno o il Museo di Nadro, siti archeologici come il Ponte Romano di Incudine o il Castello di Cimbergo, oppure spazi naturalistici come il castagneto dove sono collocati il Percorso della Memoria e la Panchina Gigante di Paspardo o le vigne della Cantina Monchieri di Losine. In tutti questi casi la selezione di artisti e di opere è stata fatta con lo scopo di creare un dialogo tra le opere medesime e i contesti ospitanti, al fine di creare cortocircuiti di idee e valorizzare al massimo gli uni e le altre e nel complesso la straordinaria ricchezza di storia, cultura e bellezza paesaggistica del territorio della Valcamonica. Un discorso a parte poi va fatto per l’utilizzo mirato e “strategico” di alcuni luoghi non convenzionali quali bar, cantine, ristoranti, sale di aspetto di studi professionali, percorsi nella natura, ovvero quei luoghi che fanno parte della quotidianità di ognuno. In questo caso l'obiettivo è di creare un “movimento” inverso rispetto a quello abituale, che vede il pubblico recarsi in una galleria o in un museo per ammirare una mostra: qui invece è l'arte che va direttamente verso la gente. Nella medesima ottica di coinvolgimento del territorio rientrano gli eventi come performance, spettacoli, concerti che non si svolgeranno in luoghi deputati ma in posti meno convenzionali, ma con una stretta attinenza coi contenuti veicolati: la piece teatrale “Prodigus” che racconta la vicenda del “Figliol Prodigo” ma ambientata nella finzione drammaturgica in una azienda vinicola dei giorni nostri, ovvero l’azienda del padre dei due fratelli in scena, e opportunamente, coerentemente allestita alle Cantine Monchieri; il monologo teatrale “Il Prigioniero” che racconta del delirio e delle inquietudini di un uomo imprigionato nelle segrete di un castello, messo in scena al Castello di Cimbergo. Organizzazione generale: Associazione Culturale Zamenhof Art / Vi.P. Gallery Valcamonica. In collaborazione con: Museo Camus di Breno / Comune di Paspardo / Comune di Cimbergo / Casa Museo di Cerveno / Riserva Naturale Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo E con: Associazione “L’Ontano Verde” / Festival “Segni” di Capo di Ponte / Gruppo “Ptha” di Losine / Ass. “A Est dell’Eden” di Cislago / Associazione “GOTo Vallecamonica” Ufficio Stampa: Camunication Group e Museo Camus di Breno (Giuliana Mossoni) Catalogo: Edizioni Zamenhof Art Direzione artistica e organizzativa: Virgilio Patarini Relazioni esterne: Luca Morzenti, Giovanni Pessognelli, Eliza Winkler Social Manager: Jennifer Quistini, in collaborazione con Igli Refati Per approfondire: https://www.zamenhofart.it/siamo-ancora-vivi/

  • Pubblicata martedì 13 luglio 2021

  • Da Zamenhof Art

  • Indirizzo suggerito Siamo ancora vivi!

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Zamenhof Art) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatamartedì 13 luglio 2021