FABBRICHE D'ARTE

Inaugurazione giardino d'Arte

MAG 11

Quando? Terminato sabato 11 maggio 2019

Dove? via Milano/via Napoli, Montemurlo, (Prato)
GPS: 0000, 0000

0000, 0000

FABBRICHE D'ARTE presentazione di ILARIA MAGNI

MAURO GAZZARA sarà presente in permanenza al giardino d'Arte con la scultura "CERCHI CHE CONTENGONO LA MEMORIA"

Il progetto “Fabbriche d'Arte” mira a far vivere l'arte contemporanea in una zona notoriamente industriale: infatti il giardino pubblico tra via Napoli e via Milano a Oste di Montemurlo si trasforma in un parco di arte contemporanea in divenire tra i capannoni dell' area produttiva portando la bellezza dove forse meno ci si aspetta. Il progetto, nato da un'idea di Paolo Brachi, Franco Bertini e Michele Vuolato, è stato condiviso subito con entusiasmo dal Comune di Montemurlo, che ha messo a disposizione il giardino pubblico, nel quale sono già state installate alcune opere di arte contemporanea. Gli artisti coinvolti in questa fase del progetto sono Loriano Aiazzi, Francesco Alarico, Paolo Amerini, Leonardo Bossio, Antonio Bruno, Raffaele Campanale, Myriam Cappelletti, Ivano Cappelli, Cinzio Cavallarin, Cristina Corradi Mello, Tamara Donati, Mauro Gazzara, Fernanda Morganti, Adriano Veldorale
Il progetto è curato dalla storica dell'arte Ilaria Magni in collaborazione con l'architetto Alessandro Malvizzo, i quali sottolineano:« Questo spazio è pensato per ridare piena dignità a quei luoghi che la città dimentica, affermando il concetto che la bellezza è elemento fondante del lavoro e della produzione. Dunque, l'arte come volano per nobilitare tutta la zona industriale». Il giardino “Fabbriche d'arte” sarà un luogo in continuo “movimento”, nel quale, a fianco alla “collezione permanente”, sia alterneranno installazioni temporanee e performance artistiche di vario genere.
« Montemurlo, oramai da una decina d'anni conosce una continua crescita e siamo felici che l'amministrazione comunale abbia condiviso la nostra idea di portare arte e bellezza tra le fabbriche. Un'idea vincente che darà ancor più lustro e vitalità a tutta l'area del distretto industriale montemurlese», conclude uno degli ideatori del progetto, Paolo Brachi.

  • Pubblicata giovedì 09 maggio 2019

  • Da Mauro Gazzara

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Mauro Gazzara) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatagiovedì 09 maggio 2019