landolfi e le sue creature

OLIO, TELA, 2013

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA88878
  • Misure:80 cm x 100 cm x 2 cm
  • Tecnica:OLIO
  • Stile:ESPRESSIONISMO
  • Supporto:TELA
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

In questo quadro, ho lavorato sul volto di Landolfi, cercando di intersecare tra le varie parti del volto, personaggi e posti da Lui narrati nei suoi racconti.Ho preso spunto da una delle sue poche foto in circolazione cercando illusoriamente di plasmare il volto, inserendo vari personaggi.Partendo dalla parte alta al posto del cappello ho dipinto le montagne narrate in PIETRA LUNARE ,scendendo a sx l'assiuolo che vola libero con la luna che lo illumina,scendendo leggermente ho inserito una nave fantastica, per rappresentare il racconto CANCROREGINA, appoggiata su una corona reale con doppio senso ,quello della sua Appartenenza alla Nobilta' Borbonica ma soprattutto per rappresentare IL PRINCIPE INFELICE, bellissimo racconto dove racconta la storia di tre donne che devono liberare un principe "prigioniero di corpi estranei", che cambia continuamente sembianze e quindi di difficile individuazione,al centro della regia testa la scimmietta TOMBO che lui narra nel racconto LE DUE ZITTELLE. Scendendo visivamente verso sinistra una testa di caprone, che rappresenta i briganti Caproni Mannari narrati nella PIETRA LUNARE che combattono fantasticamente Napoleone,scendendo ancora si nota l'entrata di una caverna dove gli stessi vivono ed ospitano Giovancarlo che con Guru' raggiungono in una notte di Luna.Leggermente sulla destra il teschio rappresenta la raccolta VIOLA DI MORTE con un uomo sulla destra che rappresenta LA BIERE DU PECHEUR dove Landolfi lavora sull'ambiguita' della parola tradotta (LA BARA DEL PECCATORE o LA BIRRA DEL PESCATORE ) qui sia la figura con il pastrano interagisce con il teschio e la parte sottostante che rappresenta il prato ma da' l'impressione di un uomo rannicchiato in una posizione ambigua e costrittiva,spostandoci verso il centro si vede un'altra figura che rappresenta Bernardo il temibile contendente di Giovancarlo,tutti e due corteggiatori di Guru' in modi ovviamente diversi vista la differente raffigurazione uno Brigante e l'altro Nobile.Sulla destra guardando da destra verso sinistra ho raffigurato una testa di capra di profilo che rappresenta Guru' sulla destra assoluta si vede una fiigura di un gigante con una bambina sulle cosce, che poggia il capo sulla pancia del gigante e di fronte un ranocchio anche questo rappresenta il bellissimo racconto IL PRINCIPE INFELICE, per finire con il naso rappresentato come una rampa di lancio da cui spicca il volo un grosso rapace che va' verso la Luna piena 8anche questa due significati Luna piena ma anche Ostia consacrata ) dove all'interno c'e' Tombo ....che fa' la linguaccia in barba alle due zittelle ed al vecchio prete dopo che ha mangiato per l'ennesima volta le ostie e sa' di aver un destino funesto ....gene'

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Gene') Commento pubblico o privato


  • Codice:GA88878
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:2013
  • Archiviata il:domenica 27 luglio 2014