CREMA – A santa Maria di Porta Ripalta, la mosta “Inshallah” del Pittore Nargilb

CREMA - A santa Maria di Porta Ripalta, la mosta "Inshallah" | Il Nuovo Torrazzo.pdf
Ancora qualche giorno, fino da domenica 21 ottobre 2018 (orario di apertura dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 22), per visitare la mostra Inshallah di Gianluigi Bertesago, in arte Nargilb (nella foto) che si sta svolgendo presso Santa Maria di Porta Ripalta in via Matteotti a Crema. All’ingresso colpiscono l’attenzione i suoi carboncini che il pittore realizza “per mantenere la mano, nel disegno”: corpi di donna, più o meno abbigliati e in diverse posture; “sono gli occhi e i capelli che in una donna mi interessano” dichiara Nargilb.
In realtà la mostra è incentrata soprattutto sui dipinti che realizza utilizzando diverse tecniche miste: olio e acrilico, bastoni di olio indurito, acrilico e smalto e, a volte, una spolverata di sabbia, dalla resa meterica, così come l’utilizzo, più raro, del tessuto (come sul dipinto che ritrae i mulini del Cremasco, interpretati in astratto). Il soggetto è quasi sempre, lontano dalla forma: sono i colori, le geometrie, la materia che interessano Nargilb eppure non si può che riconoscere un Cristo dei fiumi su un bellissimo quadro: pochi tratti, monocromo e la sagoma del Morto su Croce è più che evidente, con tutta la sua dirompente carica (il lavoro è stato acquistato da un cardinale e presto sarò donato a Papa Francesco). Il pittore ha organizzato il suo studio in una stalla di Izano; il suo legame con la terra è evidente. Una mostra dunque da scoprire, e, personalmente, anche un artista di cui conoscere le opere e il percorso.

  • Pubblicata giovedì 21 febbraio 2019

  • Da Nargilb - Gianluigi Bertesago

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Nargilb - Gianluigi Bertesago) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatagiovedì 21 febbraio 2019