Un giorno qualunque in ottobre

Un giorno qualunque in ottobre, 2009

Se i campi sono docili come cagnolini ammaestrati, se le signore si comportano da vere religiose, se anche i tuoi cari hanno n volto ottuso, e se nell'aria c'è più nebbia che chiarezza, allora l'autunno è alle soglie, dei tuoi cattivi pensieri...di vendetta non te ne farai più nulla, se non collezionare condoglianze da vendere al mercato delle pulci. E se qualquno viene da te con un gran sorrisone a domandarti dove diavolo hai messo la testa? E se qualquno dice che qualquno ha detto che tu sei il più fesso del Mondo...e se la gente dice e parla come quando conquista donne di sobborgo, allora eccoti la sbornia della vita e dei soi protagonisti...conigli da combattimento. Un giorno qualunque, non importa quale, un giorno normale, quando sul filo di una periferia desoata, gente con occhi commossi abbasserà la cresta e se ne starà addormentata come tanti pinguini che non sanno più dove andare, ad attendere le tue prodezze e i tuoi giochi di parole, tu saprai ammaliare con le parole e ti chiameranno padrone, e ti diranno che di loro sei il rappresentante, e tu con i tuoi soliti sorrisi nelle scarpe ti volterai dall'altra parte, dalla parte cioè dell'incertezza e del dubbio e rifiuterai perchè troppo preso da una carriera da libertino che da una di rappresentante.
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA25126
  • Tecnica:Se i campi sono docili come cagnolini ammaestrati,
  • Stile:personale
  • Supporto:Un giorno qualunque in ottobre
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Jacopo Catozzi) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA25126
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:2009
  • Archiviata il:luned� 26 ottobre 2009