MIRA! Artes Visuais Contemporâneas dos Povos Indígenas.

¡MIRA! e vedere la nostra terra nelle immagini che gli indiani ci mostrano. Il boa constrictor, il huni, la coca e altre entità che ci aiutano a vedere l'interezza del mondo, e che possiamo vedere quando siamo sfollati dalle forze del mondo stesso. Il soggetto lontano dai suoi ancoraggi è l'effetto dell'esperienza, quando entriamo in un paesaggio.
L'arte che stanno facendo alcuni nativi elabora una visione refrattaria della madre terra. Foresta, Ande, Cerrado, villaggi, persone, piante e animali, diverse scene, non nella loro figurazione mimetica, ma in uno stato di distacco, in crisi. Ecco perché tali elaborazioni appartengono anche alla modernità artistica. Le sue opere sono contemporanee perché tutti noi che condividiamo il mondo moderno e urbano sono, con artisti indigeni, in uno stato di esilio. Nonostante le proteste del Romanticismo, la distanza dal villaggio è la condizione in cui vive la città. Pertanto, il ripristino dell'ambiente, la lingua, la gioia, guida l'arte nella nostra civiltà e la maggior parte delle opere degli artisti indigeni mostra anche questa ricerca.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Coya) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatagiovedì 03 gennaio 2019