I Edizione la Dea Lamia

La pittura è una qualificazione della vitalità interiore, che riscatta e sublima i nostri pensieri e le nostre azioni. Essa è l’equivalente di attività operante, altruistica e insieme di purezza spirituale. La pittura è una pista di lancio verso le idealità, i sogni, i miti dello spirito, il dolore, il sentimento della natura, la grazia dell’intelletto, l’aspirazione alla felicità, l’entusiasmo. Ci fa sentire e vivere l’entusiasmo per una bellezza ideale, emozioni piene di turbamento e di purezza insieme, nonché il sentimento dell’infinito. Avvicinandoci alla pittura, ci sentiamo come svincolati e ci sembra che ci riveli dei segreti meravigliosi, validi ad affrancare l’anima dal languore e dal declino. Leggere e capire questi quadri, è comprenderne l’argomento e il tema, leggere e capire, è approfondire il modo con cui l’artista, ha scelto e associato i colori, per ottenere particolari effetti cromatici che possono diventare ritmici e musicali, per chi vive l’arte con “L’ARPA DEL CUORE” che dona alla tela battiti profondi. Perciò la pittura è l’ANCELLA del senso della vita, poliedrica nei suoi attimi fuggenti, perché “CRONOS” non si ferma mai negli antinomici sentieri che gli uomini di ieri e di oggi hanno percorso e percorrono. Questo momento artistico, collegato al “RICORDO” delle nostre tradizioni, folclore, è l’EMBLEMA della via della “SPERANZA”. Così che passato e presente uniti in sintonia ci possano legare fortemente ad obiettivi di vita, senza i quali la vita non avrebbe valore.

Prof. ssa Rosalba Coppola

Poetessa e critica d’arte

  • Pubblicata domenica 27 dicembre 2015

  • Da Lorenzo Basile

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Lorenzo Basile) Commento pubblico o privato


  • Pubblicatadomenica 27 dicembre 2015