Regata

L'emozione nel dipinto

Quando parlo di emozione dentro a un quadro o ad un dipinto, non mi riferisco solo alla mia, ma anche a quella che riesco a trasmettere agli altri.

Mi piace mostrare le mie tele, subito dopo averle contemplate e lasciato asciugare il colore.E, ancora prima di ascoltare le parole di chi commenta l'opera, amo veder vivere le emozioni negli occhi di chi guarda.

Spesso, quando dipingo, non ho in mente un'idea precisa: mi lascio guidare dalle emozioni e il dipinto prende forma di fronte ai miei occhi.

Cerco di toccare le corde del cuore di chi, nei colori, ambisce a vedere un po' di autenticità. Quell'autenticità che a volte, nella vita quotidiana, viene inglobata dal grigiore dell'affanno.

"Regata" è nato da solo: fra le onde, la spuma del mare, quella della mente. "Regata" è la nostra voglia di essere liberi, ribelli, indomabili sognatori, ma anche malinconici navigatori che non smettono di volgere lo sguardo al Sole.

  • Pubblicata mercoledì 21 giugno 2017

  • Da Luigi Rubino

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Luigi Rubino) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatamercoledì 21 giugno 2017