dicembre 1978

PREMIAZIONE AL CONCORSO PROVINCIALE DEL PRESEPE DICEMBRE 24/12/1978

LA NOTTE
Allo stesso istante i re magi si muovevano insieme e distanziati l’uno dagli altri, si fermavano dinanzi la grotta. Sempre nel medesimo momento un Angelo che nascosto in alto scendeva e si fermava un poco sopra la grotta.
Sulla loro sinistra oltre ai pastorelli che si muovevano una chiesetta da me costruita suonava la campana a festa.
Sotto la luna nel cielo in alto si accendeva un triangolo giallo con dentro l’occhio di Dio.
Nella parte centrale fra le due montagne destra e sinistra costruii un’ipotetica autostrada con due gallerie, dove tre macchinine legate ad
ad un nastro rotante percorrevano la strada scendevano nascoste dal sughero e risalivano a ritmo temporizzato. Queste collegavano il paese con la nuova città tramite le due gallerie destra e sinistra.
La Città Moderna. Sopra i monti da sinistra a destra tre tralicci di alta tensione da me costruiti provenienti dalla Centrale Elettrica, con quattro fili davano l’idea che alimentassero con la corrente a tutta la Città. Le luci sia delle case che delle strade erano accese. Le auto sulle due piste erano ferme il semaforo era spento, ma alla stazione ferroviaria anche il trenino non si muoveva.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Montalto M.) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio