UN GIORNO AL SOLE ( Materiale in sughero )

Una opera immaginaria credendo di vedere una donna distesa su un tronco di palma che veniva fuori dalla sabbia semisdradicato, piegato verso terra e lei semibagnata veniva carezzata ed asciugata dal calore solare.

un-giorno-al-sole
Un giorno al Sole

La mia immaginazione si andava modificando su come realizzare questa nuova opera.

Cominciai ad inserire incollando delle piccolissime foglie di palme in alto sulla destra e delle poche porzioni di sabbia preso a Mondello per effettuare questo nuova pittura.

Mi venne l'idea di creare il tronco della palma con del sughero, lasciando libero la tracciatura del corpo della donna libero.

Aumentai la quantità di sabbia al suolo e nel punto dove doveva confinare la battigia. Con delle piccole frasche casualmente trascinate da un forte vento e disordinatamente li posi lì. Intagliai dei tronchetti con rami d'alberi formando la gamba con un piede e mezzo braccio incollandoli sulla tela.

Intagliando del sughero costruii l'altra coscia mentre la gamba e il piede lo feci intaglindo rami d'albero, che incollai sulla tela.

Sempre con del sughero intagliai il corpo della donna ponendolo tra la coscia il tronco dell'albero e il braccio sinistro.

Con tronchetti d'albero e del sughero intagliai la coscia destra che incollai sulla tela fra la gamba destra e il corpo.

Formai i seni il collo il viso e la testa con una parte di capelli sempre intagliando del sughero mentre una piccola parte del braccio destro intagliato con rametto d'albero.

Definii il braccio e la mano destra sempre con il sughero che incollai sulla tela.

Definii la donna modellandone il seno con il reggiseno con il costume da bagno. Definii i capelli sciolti pendenti nel tronco e parte sulla spalla.

Definii tutta la spiaggia aggiungendovi dei sassolini di mare.

Dipinsi ad olio il celo e il mare in lontananza.

Ricoprii il corpo della donna dove si vedevano i tronchetti d'alberi con del sughero grattuggiato finemente.

Completo l'opera sincollandovi del sugero grattuggiato più finemente ed in seguito dandoni una leggera carteggiata con carta abrasiva.