Maestri oggi

Sono solita definire Mario Fior come un cantore della realtà. Il suo intento narrativo si permea in una salda volontà narrativa. Attraverso l’uso della tecnica digitale l’artista rielabora immagini carpite al quotidiano con sagace ironia. Il messaggio celato negli stessi invece carpisce la nostra attenzione in quanto rievoca emozioni passate e frammenti di vita vissuta. L’artista lavora con incedere sicuro, ponendo particolare attenzione alla luminosità e alla forza evocative ed espressiva della stessa. Alle volte Fior inquadra attimi sospesi in una dimensione temporale ben precisa, dando verve surreale all’impianto scenico. Fior è in gradi di cogliere l’essenza di una riflessione etica e di tradurla in paradigma visivo tramite un linguaggio simbolico perfettamente coerento dal punto di vista argomentativo

di Leonarda Zappulla
storico e critico dell'arte

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Mario Fior) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio