Andrea, la favola antica

spray, piano stradale, 2010

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA56879
  • Codice personale:23072010
  • Tecnica:spray
  • Stile:CreativeHeart1836
  • Supporto:piano stradale
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

Foto che ritrae la performance del 23 luglio 2010 dal titolo " Andrea, la favola antica" avanti casa dell'artista Vasco Rossi a Zocca.

Commenti

"L'amore per gli alberi é, o dovrebbe essere, parte della nostra natura, come respirare. Gli alberi fanno parte della terra come noi, pieni di bellezza, con quel loro strano distacco. Così immobili, pieni di foglie, ricchi e luminosi, proiettano le loro lunghe ombre e la loro gioia selvaggia quando soffia la bufera. Tutte le foglie, anche quelle sul ramo più alto, danzano al minimo soffio di brezza, e l'ombra è accogliente, quando il sole batte forte. Seduti con la schiena contro il tronco, se rimanete in silenzio, stabilite un rapporto durevole con la natura". Krishnamurti

natascia - mercoled� 19 ottobre 2011

"C'è un albero vicino al fiume e noi l'abbiamo osservato all'alba giorno dopo giorno, per molte settimane. Quando il sole si alza lentamente sull'orizzonte, sugli alberi, quell'albero diventa tutoo un tratto dorato. Tutte le foglie risplendono di vita e quando lo guardi mentre le ore scorrono - non importa il suo nome, importa solo quello splendido albero - una straordinaria qualità sembra sprigionarsi su tutta la terra, sul fiume. E quando il sole si leva un pò più in alto, le foglie cominciano ad ondeggiare, a danzare. E ogni ora sembra dargli una qualità differente. Prima che il sole sorga, dà una sensazione di tenebrosità, è calmo, distante, pieno di dignità. E quando inizia il giorno, le foglie illuminate danzano, ed egli ci dà quella particolare sensazione che proviamo di fronte alla bellezza. A mezzogiorno l'ombra si fa più profonda e puoi sederti ai suoi piedi al riparo dal sole, senza sentirti mai solo, con l'albero per compagno. Quando siedi lì, c'è un rapporto di profonda e costante sicurezza e una libertà che solo gli alberi possono conoscere." Krishnamurti

naty - luned� 28 novembre 2011
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Massimiliano Ligrani) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA56879
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:luglio 2010
  • Archiviata il:sabato 24 settembre 2011